Home Articoli HP Torino, le strisce blu al Campus Einaudi diventano a tariffa agevolata: vittoria...

Torino, le strisce blu al Campus Einaudi diventano a tariffa agevolata: vittoria degli studenti

SHARE
Torino, le strisce blu al Campus Einaudi diventano a tariffa agevolata: vittoria degli studenti
Torino, le strisce blu al Campus Einaudi diventano a tariffa agevolata: vittoria degli studenti
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino, le strisce blu al Campus Einaudi diventano a tariffa agevolata: una buona notizia per gli studenti universitari e per chi frequenta l’ateneo

Grande vittoria degli studenti che combattono con le strisce blu al Campus Einaudi.
Torino, le strisce blu al Campus Einaudi diventano a tariffa agevolata: vittoria degli studenti
Torino, le strisce blu al Campus Einaudi diventano a tariffa agevolata: vittoria degli studenti
L’area intorno all’ateneo, una delle zone di sosta a pagamento con tariffa smart da 1 euro all’ora, sarà servita dai nuovi titoli deliberati lo scorso mercoledì 31 luglio dal Consiglio Comunale.
Nello specifico, i nuovi titoli sono due tessere pluri-settimanali, una da 100 ore al costo di 30 euro  e una da 250 ore al costo di 60 euro, valide nei giorni feriali.
Le tessere saranno composte da 4 o 10 voucher da un massimo di 25 ore settimanali ciascuno.
Inoltre, potranno essere attivate in qualsiasi giorno della settimana e scadranno il sabato.
Da sottolineare che, le ore non utilizzate non potranno essere recuperate.
Soddisfatto del provvedimento Fabrizio Pace, lo studente di Giurisprudenza che alcuni mesi fa aveva promosso una petizione con cui aveva raccolto più di 1000 firme per l’istituzione di tariffe agevolate.
Pace ha confermato di essere stato informato da Luca DeriPresidente della Circoscrizione 7, della decisione del Comune di abbassare il costo delle tariffe introducendo un abbonamento da 30 centesimi all’ora.
Nonostante questa piccola grande vittoria degli studenti, Pace ha spiegato che le richieste fatte parlavano di un prezzo ancora più basso, tra i 10 e i 20 centesimi.
In virtù di ciò, lo studente ha già annunciato che se la soluzione di Palazzo Civico non sarà efficiente, si procederà con una nuova petizione.
Dunque, la mobilitazione degli studenti ha portato ad attuare tariffe agevolate nell’area che circonda il Campus Einaudi.


Commenti

Correlato:  Arte, arriva la proroga della mostra di Mirò a Torino
SHARE