Home Articoli HP La Regione punta sul rilancio dell’Aeroporto di Caselle: Sagat pronta a investire...

La Regione punta sul rilancio dell’Aeroporto di Caselle: Sagat pronta a investire 5,4 milioni di euro

SHARE
La Regione punta sul rilancio dell'Aeroporto di Caselle: Sagat pronta a investire 5,4 milioni di euro
La Regione punta sul rilancio dell'Aeroporto di Caselle: Sagat pronta a investire 5,4 milioni di euro
Tempo di lettura: 1 minuto

La Regione punta sul rilancio dell’Aeroporto di Caselle: Sagat è pronta ad investire ben 5,4 milioni di euro per i prossimi tre anni

Il turismo è un settore sempre più importante per l’economia piemontese e, proprio per questo motivo la Regione punta sul rilancio dell’Aeroporto di Caselle.
Ad annunciarlo è l’assessore al Commercio Alberto Sacco che si è espresso sul futuro dello scalo torinese leggendo una nota di Sagat, la società che gestisce l’aeroporto.
Dichiarazioni che allontanano le voci sulla crisi del “Sandro Pertini”, spesso accusato di essere non sufficientemente collegato sia agli altri scali nazionali che a quelli internazionali e, quindi, poco appetibile per i turisti e per gli investitori, tra tutti le compagnie aeree.
Nonostante ciò, per questa estate 2019, l’Aeroporto di Torino è collegato con 40 scali, di cui 14 in Italia e 26 all’estero.
Tra le novità di quest’anno ci sono diversi nuovi collegamenti.

I nuovi collegamenti

Nel dettaglio, saranno tre i nuovi collegamenti operati da EasyJet su Berlino Shoenefeld, RyanAir servirà la tratta su Fez, in Marocco, mentre a partire dal prossimo 3 agosto WizzAir avvierà la nuova rotta su Cracovia, in Polonia.
Sempre WizzAir ha dato poco annunciato la nascita, dal prossimo 21 dicembre, del volo Torino-Chisinau, una delle più importanti città della Moldavia.
Quest’ultimo verrà operato con frequenza bisettimanale, al martedì e al sabato, con uno dei nuovi aeromobili Airbus A320 da 180 posti.
Inoltre, anche Iberia aumenterà di 3 frequenze settimanali i voli per Madrid, che passeranno così da 11 a 14.

Il bando finanziato da Sagat

Intanto, Sagat e Regione Piemonte stanno lavorando a un bando congiunto per potenziare l’aeroporto di Caselle.
Nello specifico, il bando servirà ad affidare i servizi di comunicazione finalizzati alla promozione turistica e allo sviluppo del turismo incoming per via aerea.
Proprio per finanziare tale bando, Sagat è pronta ad investire ben 5,4 milioni di euro per i prossimi tre anni.
Dunque, la Regione Piemonte mira ad incrementare il flusso di viaggiatori su Caselle per far crescere ancora il turismo nel nostro territorio, un settore diventato ormai importantissimo anche per il Piemonte.


Commenti

Correlato:  Torino, Caffarel celebra i sessant'anni di Barbie: evento speciale nello store del centro