Home Articoli HP In arrivo due nuove residenze universitarie a Torino: 600 posti letto tra...

In arrivo due nuove residenze universitarie a Torino: 600 posti letto tra San Salvario e Vanchiglia

SHARE
In arrivo due nuove residenze universitarie a Torino: 600 posti letto tra San Salvario e Vanchiglia
In arrivo due nuove residenze universitarie a Torino: 600 posti letto tra San Salvario e Vanchiglia
Tempo di lettura: 2 minuti

In arrivo due nuove residenze universitarie a Torino: nuovi spazi per accogliere gli studenti che vogliono studiare nel capoluogo piemontese

 

Torino si prepara ad accogliere due nuove residenze universitarie, per un totale di 600 posti letto e 450 camere. A pochi giorni dall’inaugurazione della residenza Codegone, l’annuncio dell’apertura di nuovi spazi per i ragazzi che vogliono venire a studiare a nel capoluogo piemontese.

In arrivo due nuove residenze universitarie a Torino: 600 posti letto tra San Salvario e Vanchiglia
In arrivo due nuove residenze universitarie a Torino: 600 posti letto tra San Salvario e Vanchiglia

Gli investitori? CampusX, società attiva nell’housing per studenti controllata da Siram e da Fattore Italia, che già gestisce il più grande campus universitario in Italia, a Tor Vergata, Roma, con 1500 posti letto.

 

La società ha infatti sottoscritto dei contratti di locazione per aprire nuove residenze sotto la Mole.

 

La prima, da circa 350 posti letto, sorgerà al civico 23 di via Belfiore, nei pressi della facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. Sorgerà all’interno dell’immobile acquistato a metà giugno dal fondo immobiliare Geras 2, gestito da Ream, per 8,8 milioni di euro.

 

L’altra residenza vedrà invece la luce all’inizio di corso Regina Margherita, vicino alla facoltà di Economa del Campus Luigi Einaudi, nello stabile di proprietà del gruppo editoriale San Paolo.

 

Il modello abitativo sarà quello adottato da CampusX nei poli universitari già esistenti di Roma, Bari e Chieti, che verrà replicato nelle nuove sedi. I prezzi varieranno dai 550 euro per un monolocale ai 600 per una camera singola in un appartamento di 3 stanze.

Correlato:  La Mole Antonelliana si illumina di "color bollicine" per Capodanno

 

Oltre a Torino, la società sta per insediarsi anche a Firenze e Milano. L’offerta comprende diversi servizi in co-living quali aule studio, play zone, lounge, lavanderia e spazi all’aperto per il tempo libero.

La città di Torino, con l’apertura di nuove residenze universitarie, si dimostra ancora una volta molto attrattiva sotto il profilo della formazione universitaria. Pensate che conta più di 100mila persone tra studenti, docenti e ricercatori!

 

 

 

(Foto tratta da Yahoo Finanza)



Commenti