Home Articoli HP Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione...

Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione Europea

SHARE
Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione Europea
Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione Europea
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione Europea: il capoluogo piemontese si è contraddistinto per attenzione e attività in ambito di innovazione sociale

Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione Europea.
Ogni anno la Commissione seleziona una città che si contraddistingue per attenzione e attività in ambito di innovazione sociale.
Per quest’anno la scelta è ricaduta su Torino.
Il capoluogo piemontese si è rivelato la città italiana maggiormente capace a favorire la nascita e lo sviluppo di progetti innovativi a impatto sociale.
Proprio per questa sua inclinazione la città sabauda è anche diventata la sede europea della fondazione globale Nesta.
Infatti, Nesta Italia ha dato il via alle sue attivate nell’ottobre 2017.
Grazie anche alla presenza della fondazione in città, la Commissione Europea ha deciso di organizzare la prestigiosa tre giorni a Torino.
La rassegna verrà ospitata da Unicredit all’interno dell’innovativa struttura UniManagement, edificio storico trasformato in un learning centre polifunzionale che sorge nel cuore della città.

L’evento di Nesta Italia

In occasione della tre giorni di AcademyNesta Italia riunirà a Torino alcune figure chiave del mondo dell’innovazione per l’evento “The Future of European Social Innovation”.
Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione Europea
Torino scelta come sede della European Social Innovation Competition Academy dalla Commissione Europea
L’evento è organizzato in collaborazione con Unicredit e Torino Social Compact.
Quest’ultima è una piattaforma di collaborazione spontanea tra istituzioni pubbliche e private, finalizzata a sperimentare una strategia di sviluppo locale.
Si terrà martedì 17 luglio dalle ore 17.30 alle 21.00 presso il Teatro le Musichall di corso Palestro 14.
Numerosi saranno i relatori che prenderanno parte alla rassegna per discutere di alcuni importanti temi legati al cambiamento climatico e del ruolo che può giocare l’innovazione sociale in questo contesto.
I dibattiti saranno caratterizzati da momenti networking, ma ci saranno anche panel e speech.
Il pubblico in sala sarà composto da alcuni dei più grandi nomi italiani ed europei nel campo dell’innovazione e provenienti da diversi settori tra cui il no profit, corporate, istituzioni, accademia e consulting.

La European Social Innovation Competition Academy

Si tratta di un concorso importantissimo per gli innovatori sociali in Europa. In sette anni, tante sono le edizioni precedenti, sono stati individuati oltre 10mila progetti di innovazione sociale di cui ne sono stai premiati 100.
Il progetto, lanciato in memoria del pioniere dell’innovazione sociale Diogo Vasconcelos, è finanziato dalla Commissione Europea in tutti gli Stati membri della UE e nei paesi associati a Horizon 2020.
L’obiettivo di quest’anno è quello di sfidare l’inquinamento dovuto ai rifiuti di plastica che soffocano i mari e il nostro pianeta tutto. 


Commenti

Correlato:  5 giugno 1882: a Torino, via Garibaldi prende il posto di via Dora Grossa