Home Articoli HP Torino, il Parco Mennea già danneggiato dai vandali: sfregiata la targa dedicata...

Torino, il Parco Mennea già danneggiato dai vandali: sfregiata la targa dedicata al velocista italiano

SHARE
Torino, il Parco Mennea già danneggiato dai vandali: sfregiata la targa dedicata al velocista italiano
Torino, il Parco Mennea già danneggiato dai vandali: sfregiata la targa dedicata al velocista italiano
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino, il Parco Mennea è già stato danneggiato dai vandali: a soli 5 giorni dall’inaugurazione sfregiata la targa dedicata al velocista italiano

A soli 5 giorni dall’inaugurazione, avvenuta lo scorso venerdì 5 luglio, a Torino, il Parco Mennea ha già ricevuto la visita dei vandali.
Torino, il Parco Mennea già danneggiato dai vandali: sfregiata la targa dedicata al velocista italiano
Torino, il Parco Mennea già danneggiato dai vandali: sfregiata la targa dedicata al velocista italiano
 
La scorsa notte i vandali sono entrati in azione spezzando brutalmente la targa commemorativa posizionata all’ingresso dell’area nel novembre 2015 in ricordo del più grande velocista italiano di sempre.
 
Il fregio commemorativo presenta danni ingenti e irrimediabili con una parte asportata e vistose crepe. 
 
Non si tratta del primo brutto episodio per il parco.
 
Infatti, la zona è stata spesso vittima di incivili che hanno rovinato le strutture, lasciato scarabocchi e scritte orribili sulle insegne e per terra e addirittura incendiato auto, rotto vetri e finestrini.
 
Per non parlare delle cinque attrezzature per la ginnastica messe recentemente in sicurezza dal Comune, di cui solo un paio sono disponibili, il resto è off-limits.
 
Ora i frequentatori del parco vogliono salvaguardarlo da vandali e incivili e chiedono il posizionamento delle telecamere.
 

Il nuovo parco Mennea

La nuova area verde occupa una superficie di 35mila metri quadrati.
Ospita 300 alberi, di cui 80 da frutto, un orto collettivo, una vigna, giochi e  attrezzature sportive, come il campo polivalente basket- calcetto, canestri da allenamento, un skatepark, tavoli da ping pong e una pista di atletica da 100 metri.
Lo spazio verde è stato intitolato al campione d’atletica leggera Pietro Mennea. 
Il velocista pugliese, soprannominato la Freccia del Sud,  è morto nel 2013 all’età di 60 anni.
Il parco ha preso il posto dei capannoni dell’ex area industriale Mater Ferro, in piazza Marmolada.
Al taglio del nastro era presente anche Chiara Appendino. 
La Sindaca ha spiegato che questo intervento ha come obiettivo la restituzione degli spazi alla comunità, la quale dovrà rispettare questo luogo.
Per l’occasione Manuela Olivieri, moglie di Pietro Mennea, ha anche inviato un messaggio di ringraziamento alla prima cittadina di Torino.
Dunque, il Parco Mennea ha subito uno spiacevole episodio per mano di vandali che hanno sfregiato l’area spaccando la targa dedicata al più grande velocista italiano di tutti i tempi.
(Foto tratta da Spazio Torino)


Commenti

Correlato:  Il percorso della Linea 2 della Metro subirà grosse variazioni: novità in arrivo per accedere ai fondi
SHARE