Home Articoli HP Turismo, il Piemonte premiato con 31 bandiere arancioni da TCI: seconda regione...

Turismo, il Piemonte premiato con 31 bandiere arancioni da TCI: seconda regione in Italia dopo la Toscana

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Turismo, il Piemonte premiato con 31 bandiere arancioni da Touring Club Italiano: è la seconda regione più accogliente d’Italia, ha fatto meglio solo la Toscana

Sul fronte turismo, il Piemonte continua togliersi grandi soddisfazioni.
Turismo, il Piemonte premiato con 31 bandiere arancioni da TCI: seconda regione in Italia dopo la Toscana
Turismo, il Piemonte premiato con 31 bandiere arancioni da TCI: seconda regione in Italia dopo la Toscana
La nostra regione, infatti, è stata premiata da Touring Club Italiano con ben 31 bandiere arancioni.
Meglio della nostra regione ha fatto solo la Toscana, che si è presa la prima posizione costringendo il Piemonte ad “accontentarsi” del secondo gradino del podio.
 
Nella giornata di ieri, martedì 9 luglio, presso il palazzo della Regione, è stata lanciata la VIII edizione dell’iniziativa.
 
La rassegna è aperta a tutti i borghi d’Italia sotto i 15mila abitanti, i quali avranno tempo fino al 31 agosto per inviare la loro partecipazione. 
 
Questo importante riconoscimento, che tiene conto di numerosi fattori, dà risalto alla qualità turistica e ambientale dei luoghi che si propongono. Molto spesso, le realtà concorrenti (che devono avere rigorosamente meno di 15mila abitanti) si affidano proprio ai suggerimenti di Touring Club per migliorarsi e concorrere per questa onorificenza. Un riconoscimento di prestigio, poiché viene assegnato dalla più grande associazione turistica d’Italia, che può contare su 280mila soci e 3mila volontari.
 
Le piccole località verranno sottoposte all’analisi del Touring Club Italiano attraverso l’applicazione del “Modello di analisi territoriale”. 
 
In pratica, si procederà con la valutazione della qualità del territorio e dei servizi turistici che consentirà di elaborare piani di miglioramento in un’ottica di sviluppo turistico sostenibile. 
 
Una volta terminato il percorso di valutazione, il marchio Bandiera Arancione verrà assegnato ai Comuni che risulteranno in linea con gli standard di qualità turistica e ambientale Touring.
 
Nel 2018 sono 4 i nuovi borghi arancioni piemontesi: Guarene, Entraque e Bergolo, tutte in provincia di Cuneo, e Arona, nel Novarese.
 
Tra le 31 bandiere arancioni ci sono anche Agliè, Avigliana, Fenestrelle e Usseaux.

La caccia al tesoro in contemporanea più grande di sempre

 
Inoltre, l’edizione di quest’anno prevede un’altra novità.
 
Per domenica 6 ottobre è in programma la più grande caccia al tesoro in contemporanea mai vista. 
 
L’evento coinvolgerà 100 borghi dei 241 certificati. 
 
Tra i Comuni partecipanti ce ne saranno anche 10 piemontesi: Agliè, Arona, Candelo, Cannero Riviera, Cannobio, Cocconato, Entraque, Gavi, Orta San Giulio e Ozzano Monferrato. 
 
Nello specifico, ogni borgo organizzerà un percorso nel proprio territorio e, fornendo alcuni indizi, condurrà i partecipanti alla scoperta della storia, dei luoghi, dei sapori, dei personaggi e delle tradizioni del borgo. 
 
Ogni squadra che completerà il percorso riceverà un piccolo dono del territorio. 
 
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, previa registrazione online.
Insomma, una bella notizia per il turismo piemontese, che continua a mostrare segnali di ottima salute e che mira a incrementare il suo appeal e, di conseguenza, il suo volume d’affari.


Commenti

Correlato:  Via Francigena entra nella rete escursionistica regionale del Piemonte