Home Articoli HP Turismo, a Torino crescono i visitatori e i prezzi delle camere d’albergo:...

Turismo, a Torino crescono i visitatori e i prezzi delle camere d’albergo: la città torna forte sul settore

SHARE
Turismo, a Torino crescono i visitatori e i prezzi delle camere d'albergo: la città torna forte sul settore
Turismo, a Torino crescono i visitatori e i prezzi delle camere d'albergo: la città torna forte sul settore
Tempo di lettura: 1 minuto

Turismo, a Torino crescono visitatori e prezzi delle stanze d’albergo: la città torna a contare su uno dei suoi punti di forza

Il turismo, a Torino, fa registrare nuovi incoraggianti dati.
Secondo i dati diffusi da Federalberghi, il numero dei visitatori e i prezzi delle camere d’albergo nel capoluogo piemontese sono in crescita. Una risalita evidente, che spicca nel +8% registrato dal fatturato in relazione al numero delle camere di hotel disponibili. Un dato nettamente superiore a quelli di Milano e Roma, i cui aumenti sono stati rispettivamente del 3% e dell’1%. Firenze, addirittura, ha dovuto fare i conti con un calo del 3%.
Turismo, a Torino crescono i visitatori e i prezzi delle camere d'albergo: la città torna forte sul settore
Turismo, a Torino crescono i visitatori e i prezzi delle camere d’albergo: la città torna forte sul settore
Si può pertanto dedurre che il turismo torinese si sia incanalato su una versione premium. Chi giunge in città è disposto a pagare di più per poter partecipare alle iniziative cittadine.
In merito a ciò si è espresso anche l’assessore comunale al turismo, Alberto Sacco. L’esponente di Palazzo Civico è fermamente convinto della necessità di promuovere le attività e gli appuntamenti torinesi per conquistare un numero sempre più alto di turisti. Ne è esempio la Champions League dei droni, che vanta sui social ben 100mila follower. Una cifra che, tradotta in numeri reali di partecipanti, potrebbe portare a Torino migliaia di interessati.
A completare il quadro saranno i concerti, gli eventi enogastronomici e le altre iniziative proposte. Tutti punti di riferimento, sui quali la città dovrà fare leva per confermare la sua leadership nel settore. Per tutto ciò sarà fondamentale tornare a contare su Caselle, che non sta attraversando un periodo proprio positivo. Lo scalo torinese, nel corso degli ultimi mesi, ha perso tantissime mete italiane ed estere. Ciò ha costituito un enorme svantaggio, al quale occorre rimediare per poter sfruttare tutte le potenzialità della città.


Commenti

Correlato:  Gtt assume a Torino: l'azienda del trasporto pubblico locale è alla ricerca di autisti
SHARE