Home Articoli HP Arrivano a Torino i semafori intelligenti che aiutano ciechi e ipovedenti ad...

Arrivano a Torino i semafori intelligenti che aiutano ciechi e ipovedenti ad attraversare la strada

SHARE
Arrivano a Torino i semafori intelligenti che aiutano ciechi e ipovedenti ad attraversare la strada
Arrivano a Torino i semafori intelligenti che aiutano ciechi e ipovedenti ad attraversare la strada
Tempo di lettura: 1 minuto

Arrivano a Torino i semafori intelligenti che aiuteranno i ciechi e gli ipovedenti ad attraversare la strada

Sono in arrivo a Torino i semafori intelligenti che aiuteranno le persone con disabilità visiva negli attraversamenti pedonali.
Arrivano a Torino i semafori intelligenti che aiutano ciechi e ipovedenti ad attraversare la strada
Arrivano a Torino i semafori intelligenti che aiutano ciechi e ipovedenti ad attraversare la strada
Si tratta di una delle quattro sperimentazioni attualmente operative su Torino City-Lab, l’iniziativa-piattaforma della Città di Torino. 
City-Lab coinvolge numerosi partner pubblici e privati con l’obiettivo di far crescere l’ecosistema locale dell’innovazione.
Il semaforo si chiamerà Laura e verrà collocato all’angolo tra corso Vittorio e via Arsenale.
Si tratta di un semaforo intelligente perché possiede una serie di sensori collegati ad un’app. L’applicazione sarà in grado di associare ad ogni stato semaforico, verde, giallo e rosso, una segnalazione vocale o una vibrazione.
Ciò consentirà l’attraversamento della strada in sicurezza.
L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti è stata coinvolta nello sviluppo dell’applicazione.
City-Lab, però, prevede altre tre sperimentazioni.
Entro il mese di luglio, all’interno dell’area dell’Envie Park, verrà installata una panchina intelligente.
Questa sarà munita di pannello solare e Wi-Fi, che consentirà di ricaricare la bici elettrica e il cellulare.
Un’altra sperimentazione verrà presentata il 16 luglio con l’inaugurazione di DORALab.
Nel dettaglio, si parla di prove sui droni che verranno utilizzati in via sperimentale dalla Polizia Municipale. 
I droni serviranno per il controllo della città.
Tutto ciò avverrà al Parco Dora.
Infine, un’altra sperimentazione è già stata presentata la scorsa settimana alla stazione della metropolitana Re Umberto e riguarda l’installazione di semafori che segnalano l’affollamento dei vagoni.
Dunque, questi progetti sono la prova che l’innovazione fa sempre più rima con Torino.
(Foto tratta da Comune di Torino)


Commenti

Correlato:  Kintsugi Tea & Cakes a Torino, un angolo di Giappone nel cuore della città