Home Articoli HP In arrivo le strisce blu nella zona ospedali a Torino: sindacati sul...

In arrivo le strisce blu nella zona ospedali a Torino: sindacati sul piede di guerra

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Arrivano le strisce blu nella zona ospedali a Torino: i sindacati annunciano battaglia

Sono in arrivo le strisce blu nella zona ospedali a Torino.

Il Comune starebbe pensando di estendere le strisce blu nell’area dove sono concentrati diversi importanti ospedali della città tra cui le Molinette.

L‘assessora alla Viabilità Maria Lapietra ha inviato il documento alla direzione della Città della Salute, alle organizzazioni sindacali e al presidente della Circoscrizione 8 Davide Ricca.

Palazzo Civico vorrebbe introdurre la sosta a pagamento nell’area già a partire dal prossimo 4 novembre.

Nel dettaglio, la sosta a pagamento sarà prevista dalle ore 8.00 alle 19.30, eccezion fatta nell’immediata vicinanza degli ospedali dove l’orario è anticipato alle ore 18.30.

Per quanto riguarda le tariffe, un’ora di sosta costerà 1 euro.

E’ previsto uno sconto per i dipendenti pari al 10% sul prezzo ordinario degli abbonamenti, a patto che ci sia un accordo con l’azienda per la ripartizione del carico, altrimenti ci sarà solo un’agevolazione dell’8%.

Contrarie le organizzazioni sindacali che vogliono tutelare i 10mila dipendenti, a cui si devono aggiungere i cittadini, che si troveranno a pagare una tassa ingiusta.

Strisce blu anche in Circoscrizione 3 e 4

Presto anche un’altra vasta area della città verrà interessata dalle strisce blu.

Infatti, dal prossimo 29 luglio la sosta a pagamento sbarcherà nel quadrilatero tra corso Regina Margherita, corso Trapani, corso Lecce, corso Trapani, corso Tassoni, corso Ferrucci e corso Vittorio Emanuele.

Correlato:  27 febbraio 1960: muore l'acuto imprenditore Adriano Olivetti

In quest’area saranno disegnati un migliaio di posti delimitati da strisce di colore giallo e blu.

Nel complesso i posti a pagamento saranno circa 4mila.

Nello specifico, le nuove regole partiranno da luglio e la sosta tra le ore 8:00 e le 19:30 costerà un euro all’ora.

Tuttavia, gli spazi saranno individuati su uno dei due lati delle strade, esclusi i corsi e le vie di grande scorrimento.

Inoltre, tra le ore 19:30 e le 8:00, gli spazi saranno riservati ai soli possessori di permesso di sosta a pagamento D3.

Quest’ultimo, come per tutte le altre zone della città, sarà dematerializzato e non più da esporre sul parabrezza.

Per ottenere l’abbonamento, che consente di non pagare la sosta di giorno e accedere ai posti riservati di notte, i residenti dovranno rivolgersi ai Centri di Servizio al Cliente della Gtt.

L’abbonamento avrà un costo massimo di 180 euro l’anno.

Per chi ha un reddito Isee inferiore ai 50mila euro sono previste tariffe ridotte che vanno dai 10 ai 90 euro all’anno.

Dunque, con l’espansione delle strisce blu nelle Circoscrizioni 3 e 4, vaste aree dei quartieri Cenisia e Campidoglio presenteranno la sosta a pagamento.

Novità che presto raggiuengerà anche la zona ospedali.



Commenti