Home Articoli HP 4 giugno 1989: l’incendio nel carcere Le Vallette causa la morte di...

4 giugno 1989: l’incendio nel carcere Le Vallette causa la morte di 8 detenute e 2 vigilatrici

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

4 giugno 1989: trent’anni fa l’incendio nel carcere Le Vallette che provocò la morte di dieci persone tra detenute e vigilatrici

Il 4 giugno 1989, esattamente trent’anni fa, avvenne il tragico incendio nel carcere Le Vallette.
Il penitenziario, inaugurato 13 ottobre 1986, venne colpito da questo tragico evento, che resta l’episodio più drammatico impresso nella memoria collettiva di questa comunità.
Era la notte del 4 giugno 1989 quando, nella sezione femminile, si consumò la tragedia che provocò la morte di dieci persone, tra cui otto detenute e due vigilatrici.
A causare involontariamente l’incidente furono due nomadi che, nel tentativo di segnalare alla sezione maschile ciò che stava accadendo attraverso delle segnalazioni luminose dalle finestre, lasciarono cadere accidentalmente all’esterno delle sbarre frammenti di carta accesi, ignorando il fatto che sotto il portico erano accatastati 300 materassi di resina espansa.
Per le detenute non furono le fiamme ad essere legali, ma il fumo tossico prigioni dalla combustione di quei materiali.
Le otto detenute rimaste vittime del drammatico incendio erano tutte giovani con alle spalle un difficile passato fatto di piccole rapine e droga. Una di esse, Rosa Capogreco, aveva 22 anni, e dopo venti giorni sarebbe tornata in libertà.
Rosetta Sisca, 37 anni, e Maria Grazia Casazza, 29 anni, le due vigilatrici che si sono precipitate nella sezione femminile per soccorrere le detenute, sono state ritrovate una accanto alla finestra che aveva spalancato e l’altra di fronte alla porta della cella di una detenuta che aveva appena fatto in tempo ad aprire.
Le due vigilatrici sono state insignite della Medaglia d’oro al valore civile.
Dunque, una triste pagina di cronaca che rimane ancora oggi nella memoria di Torino e della comunità.
(Foto tratta da Carcere Torino)


Commenti

Correlato:  Le Luci d'Artista tornano a illuminare Torino
SHARE