Home Articoli HP Sanità, la Regione Piemonte autorizza l’assunzione di medici in pensione per sopperire...

Sanità, la Regione Piemonte autorizza l’assunzione di medici in pensione per sopperire la carenza

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Sanità, la Regione Piemonte autorizza l’assunzione di medici in pensione per sopperire alla carenza di medici negli ospedali e per garantire l’offerta dei servizi

Novità in arrivo sul fronte sanità, la Regione Piemonte ha autorizzato l’assunzione di medici già in pensione per sopperire alla carenza di medici negli ospedali e, quindi, garantire l’offerta dei servizi.
Dopo, il Veneto, anche le aziende sanitarie della nostra regione avranno la possibilità di utilizzare, in via straordinaria, medici già in pensione al fine di garantire l’erogazione dei servizi negli ospedali e nelle strutture della sanità regionale.
Nello specifico, il provvedimento consentirà alle aziende ospedaliere di stipulare contratti di lavoro autonomo con medici già in pensione e con un’età massima di 70 anni.
Le assunzioni di medici pensionati potrà essere effettuata solo nel caso in cui tutte le altre forme di ricerca del personale, quali concorsi, mobilità e ricorso a personale esterno, non siano state sufficienti.
Inoltre, si potrà procedere con le assunzioni di medici già in pensione solo in caso di estrema criticità, ovvero, solo nell’eventualità che la carenza di dipendenti possa mettere a rischio immediato l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza.
Si tratta di una misura di emergenza in attesa che il Governo provveda con una proposta concreta per affrontare questa emergenza che affligge tutta Italia.
Per supplire a questa carenza di specialisti negli ospedali del sistema sanitario italiano occorre necessariamente procedere con un importante piano di assunzioni.
Lo scorso anno la Regione Piemonte ha approvato un piano di assunzioni che andrà avanti fino alla fine del 2020 e che prevede l’inserimento di 1.400 nuovi medici con un investimento di 59 milioni di euro.
Dunque, l’assunzione di medici pensionati rappresenta una misura provvisoria di emergenza finalizzata a garantire i servizi negli ospedali piemontesi.
(Foto tratta da Sivemp Veneto)


Commenti

Correlato:  L'area Tne rinasce con il Manufacturing Technology Center: firmato l'accordo di 38 milioni