Home Articoli HP Al via Il Ciclo de “I Martedì sera”, tanti appuntamenti con tematiche...

Al via Il Ciclo de “I Martedì sera”, tanti appuntamenti con tematiche attuali e interessanti

SHARE
Al via Il Ciclo de
Al via Il Ciclo de "I Martedì sera", tanti appuntamenti con tematiche attuali e interessanti
Tempo di lettura: 3 minuti

Al via Il Ciclo de “I Martedì sera”, tanti appuntamenti con tematiche attuali e interessanti

Nella data di martedì 7 maggio prende il via II Ciclo de “I martedì sera”.

Una serie di attesissimi appuntamenti, che raccoglie attorno a sé tante tematiche di interesse attuale.

Come dichiarato anche da Giancarlo Bonzo, amministratore delegato del Centro Congressi Unione Industriale Torino, questo ciclo (che si concluderà il prossimo 4 giugno, eccezionalmente alle ore 18:30), proporrà diversi eventi, distribuiti secondo un preciso programma. La modalità di svolgimento si riferirà dunque a un consolidato format di conferenze, che da sempre contraddistingue con successo la realtà del Centro Congressi in questione.

I protagonisti di questi incontri saranno ovviamente gli argomenti di attualità, riguardanti principalmente l’attuale momento politico ed economico. Una situazione che propone tantissimi spunti di riflessione sia dal punto di vista del rinnovamento della nostra Classe Dirigente, sia per quanto riguarda il mondo della comunicazione, dove i classici mezzi di informazione si evolvono con grande velocità (e in cui sono sempre più importanti i social network).

I cinque incontri programmati spazieranno tra le tematiche più variegate. Ci sarà modo di trattare di argomenti centrali, come la politica e la sanità, oltre che di settori specifici come lo spettacolo. Ovviamente, grande spazio sarà riservato alla questione elettorale, in quanto si stanno avvicinando sia le Elezioni Europee, sia le Elezioni Regionali, per le quali saranno individuati i nuovi amministratori della nostra Regione.

Il primo incontro inizierà martedì 7 maggio alle ore 21:00. In questa occasione, Lucio Presta, direttore dell’agenzia di spettacolo Arcobaleno Tre, porterà avanti un dialogo con la conduttrice televisiva Paola Perego, mettendo in luce il tema “Nato con la camicia. Il mondo dello spettacolo in Italia”. Il dibattito, moderato da Alessandro Comazzi (critico TV de La Stampa), proporrà un’analisi di argomenti legati alla vita privata dell’autore, agente e produttore dello spettacolo tra i più potenti in Italia, e non solo: saranno approfondite tutte le verità che accomunano le star del piccolo e grande schermo, per dimostrare come la vita di coloro che si definiscono “nati con la camicia” non sia poi così facile come in apparenza. In questo caso sarà fondamentale l’apporto di Lucio Presta, per le sue esperienze e i suoi ricordi d’infanzia, per le conoscenze che lo hanno formato e per i trascorsi che lo hanno reso l’uomo che è oggi.

Correlato:  Voli Torino - Cardiff, pubblicati i primi orari per la finale di Champions

Il secondo appuntamento, intitolato “La politica tra comunicazione e social. Un’analisi sui nuovi media digitali alla vigilia delle elezioni europee”, si terrà in via del tutto eccezionale giovedì 9 maggio, sempre a partire dalle ore 21:00.

Vi prenderanno parte nomi illustri, come Lorenzo Pregliasco, cofondatore di Quorum e YouTrend (oltre che analista politico e firma de l’Espresso), Marco Damilano (direttore de l’Espresso) e Lorenzo Castellani, ricercatore presso la LUISS. L’incontro sarà moderato da Nadia Ferrigo, giornalista de La Stampa. Durante l’appuntamento verrà presentato il volume dal titolo “Fenomeno Salvini. Chi è, come comunica, perché lo votano”. Al centro del dibattitto si porrà la figura del Vicepresidente del Consiglio e Ministro dell’Interno Matteo Salvini, non tanto come personaggio politico quanto come fautore di quella comunicazione che l’autore stesso definisce “diretta e disintermediata”. Una analisi sulla strategia mediatica costruita con cura, che tiene insieme social network, televisione e presenza sul territorio del leader della Lega, che è riuscito a portare a livelli inimmaginabili fino a poco fa il suo partito.

 

Martedì 14 maggio, alle ore 21:00, ci sarà il terzo incorporano, intitolato “Quale futuro per il Piemonte?”. In questa occasione, i tre candidati alla presidenza regionale Giorgio Bertola (Movimento 5 Stelle), Sergio Chiamparino (Partito Democratico) e Alberto Cirio (Forza Italia), si confronteranno in un faccia a faccia, al quale prenderanno parte Beppe Fossati, direttore di Torino Cronaca, Umberto La Rocca, direttore del Corriere della Sera Torino, Pier Paolo Luciano, direttore de La Repubblica, Andrea Malaguti, giornalista e Tarcisio Mazzeo, direttore di Tgr Rai Piemonte. Si tratterà di un in corno utile a chiarire dubbi e incertezze sul futuro del Piemonte, nel quale si esamineranno argomenti, difficoltà, proposte e soluzioni per il futuro della nostra regione.

Correlato:  Borgo Po, lo studio di Ezio Gribaudo secondo la House Hunter di Torino

 

Il quarto incontro, chiamato “La via della leggerezza. Perdere peso nel corpo e nell’anima”, si svolgerà eccezionalmente lunedì 27 maggio, alle ore 21:00. A sostenere il dibattito saranno presenti i due autori del volume Franco Berrino, medico ed epidemiologo (già Direttore per quarant’anni del Dipartimento di Medicina preventiva e predittiva dell’Istituto Nazionale dei tumori di Milano) e Daniel Lumera, noto riferimento a livello internazionale nella pratica della meditazione, il quale ha studiato con Anthony Elenjimittan, discepolo diretto di Gandhi (nonché direttore della My Life Design Foundation e docente esperto nelle scienze del benessere e della qualità della vita). Secondo i due autori, per rimuovere i meccanismi inconsapevoli di tipo difensivo o compensativo che causano l’accumulo di grasso nel corpo e liberarsi dalla pesantezza, occorre creare un nuovo equilibrio partendo dalla propria personalità, dal rapporto con sé stessi, con il proprio corpo e con il mondo esterno. I due protagonisti cercheranno di esporre un messaggio semplice e chiaro, per far pervenire al pubblico tutto il loro sapere nell’area delle scienze del benessere e della qualità della vita.

 

Il Ciclo di incontri si concluderà il 4 giugno, eccezionalmente alle ore 18:30 con un dibattito intitolato “Uno non vale uno. Democrazia diretta e altri miti d’oggi”. Massimo Panarari, autore dello stesso volume e sociologo della comunicazione (nonché saggista e docente universitario presso la LUISS e l’Università Luigi Bocconi di Milano), affronterà temi legati alla Democrazia diretta, coinvolgendo i partecipanti in riflessioni e chiavi di lettura limpide dello stesso ideale, che non gode dell’attenzione che merita. A intervenire durante la conferenza saranno presenti Maurizio Molinari, direttore de La Stampa e Giuseppe Berta, storico e professore dell’Università Luigi Bocconi. A moderare l’incontro sarà invece Alberto Infelise, giornalista de La Stampa. L’appuntamento del 4 giugno si posizionerà in un momento significativo per la Regione e per l’Unione Europea nel suo complesso, in quanto si svolgerà all’indomani delle elezioni. Pertanto si potranno analizzare i risultati della tornata elettorale, alla quale si giungerà dopo un itinerario storico sulla ricostruzione della politica italiana. Ampio spazio sarà dedicato ai boom di Lega e Movimento 5 Stelle, al Berlusconismo, al Renzismo e alle caratteristiche dell’attuale governo giallo-verde. Fatte queste premesse, saranno esaminate cinque espressioni chiave quali Popolo, Autenticità, Tecnologia, Disintermediazione e Democrazia diretta. Un modo efficace per analizzare più da vicino l’utopia dilagante ai giorni nostri di una società orizzontale, trasparente e senza gerarchie.

Correlato:  Febbre del Nilo, in Piemonte sale a 12 il numero dei casi: ora in Italia allerta per il virus Usutu

Tutti coloro che intendono partecipare possono procurarsi il biglietto d’ingresso, che si intende valido per una persona e che può essere scaricato, previa registrazione al sito www.centrocongressiunioneindustriale.it, alla voce “Biglietti e accrediti”. Occorre ricordare che gli incontri si terranno presso il Centro Congressi di via Vela 17, a Torino. Per ottenere ulteriori dettagli e informazioni è possibile telefonare allo 011/57.18.277.



Commenti

SHARE