Home Articoli HP Due nuove boutique del cioccolato aprono a Torino: novità nel cuore della...

Due nuove boutique del cioccolato aprono a Torino: novità nel cuore della città

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Due nuove boutique del cioccolato aprono a Torino: faranno compagnia alle cioccolaterie di Guido Gobino e Guido Castagna

Grandi novità per tutti i golosi della città: due nuove boutique del cioccolato aprono a Torino.
Il capoluogo piemontese si conferma sempre di più come la capitale italiana del cioccolato.
Nello specifico, è la centralissima via Maria Vittoria ad essere diventata la via del cacao grazie ai marchi storici e alle nuove aperture, abbandonando gradualmente la sua identità di via dell’antiquariato.
Infatti, tra la bottega di Guido Gobino e la Cioccolateria di Guido Castagna hanno aperto altre due insegne del cioccolato: la Cioccolateria di Davide Appendino e Cioccolato Torino 1980.
La prima ha aperto qualche mese fa ed è il primo punto vendita di Davide Appendino, cresciuto nella Pasticceria Dell’Agnese di famiglia per poi specializzarsi nel cioccolato negli ultimi dieci anni. La svolta che lo ha spinto ad aprire un locale tutto suo è avvenuta dopo l’Expo di Milano. Il negozio è curato nei minimi dettagli con le golose tavolette in vetrina, la molecola del cacao sul soffitto e la stanza dedicata al progetto Pianeta Cacao, curato insieme ad Eataly. Uno degli obiettivi di Davide Appendino è mostrare ai clienti il processo che porta alla creazione del cioccolato, partendo da ciò che accade nei paesi d’origine delle fave di cacao fino alla cioccolateria, dove la lenta macinazione a pietra consente l’utilizzo di due soli ingredienti, ovvero le fave di cacao e lo zucchero di canna grezzo. Il risultato è un cioccolato di eccellente qualità.
Cioccolato Torino 1980, invece, si trova dopo piazza Carlina. Si tratta di una piccola boutique aperta circa tre settimane fa da Antonio e Salvatore Marino, i gemelli del cacao. Il negozio, curato nei minimi dettagli, propone oltre 100 aromatizzazioni diverse, tutte esposte su mobili fai da te in legno.
Guido Castagna si è detto soddisfatto delle due nuove aperture e si augura di poter instaurare una collaborazione con gli altri maestri del cioccolato per poter portare avanti il progetto del gianduiotto torinese IGP con la costituzione di un comitato che ne garantisca la sua territorialità.
Dunque, il centro di Torino ha accolto con entusiasmo queste due nuove insegne in attesa di conoscere se ospiterà anche le pasticcerie di Iginio Massari e Cristiano Ronaldo.
(Foto tratta da Cucinare Meglio)


Commenti

Correlato:  Sta per aprire un nuovo negozio Pandora in via Roma a Torino