Home Arte Arriva “Giorgio De Chirico. Ritorno al futuro”, la mostra di De Chirico...

Arriva “Giorgio De Chirico. Ritorno al futuro”, la mostra di De Chirico a Torino

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Arriva “Giorgio De Chirico. Ritorno al futuro”, la mostra di De Chirico a Torino: sarà una delle mostre più importanti del 2019

Venerdì 19 aprile aprirà “Giorgio De Chirico. Ritorno al futuro”, la mostra di De Chirico a Torino.
L’esposizione sarà visitabile fino al 25 agosto.
“Giorgio De Chirico. Ritorno al futuro, Neometafisica e Arte Contemporanea” affronterà il dialogo tra la pittura neometafisico del grande artista e la generazione di artisti che, dagli anni Sessanta in avanti, si sono ispirati alla sua opera, riconoscendolo come il maestro che ha anticipato la loro nuova visione e che con la sua neometafisica si è posto in un confronto diretto con gli autori più giovani.
La mostra, curata da Lorenzo Canova e Riccardo Passoni, è organizzata e promossa da Fondazione Torino MuseiGam Torino e Associazione Metamorfosi, in collaborazione con la Fondazione Giorgio e Isa De Chirico.
Il percorso espositivo proporrà un centinaio di opere provenienti da importanti musei, enti, fondazioni e collezioni private.
È importante evidenziare come la metafisica di De Chirico ha influenzato atteggiamenti e generi differenti, non solo nel campo delle arti visive, ma anche della letteratura, del cinema e delle nuove tecnologie digitali per arrivare fino ai videogiochi e ai videoclip, in un interesse globale che tocca l’Europa, gli Stati Uniti e il Giappone.
La mostra metterà in risalto le opere neometafisiche di De Chirico con le nuove tendenze dell’arte italiana e internazionale come la Pop Art di Andy WarholUgo Nespolo e tanti altri.
L’esposizione presenta anche un grande prosecutore della Metafisica come Fabrizio Clerici, la pittura di Renato Guttuso e di Ruggero Savinio, insieme a grandi artisti internazionali come Henry MoorePhilip GustonBernd e Hilla Becher.
Inoltre, il percorso espositivo proporrà anche i maestri dell’arte povera come Giulio Paolini e Michelangelo Pistoletto.
Come un inserto prezioso, una piccola sezione della mostra sarà riservata al tema della citazione e della copia, esercizio prediletto da De Chirico nella sua lunga ricerca sulla pittura dei grandi maestri e presenta un disegno originale di Michelangelo proveniente da Casa Buonarroti con disegni del padre della Neometafisica dedicati allo studio degli affreschi del grande maestro rinascimentale della Volta della Cappella Sistina.
Il costo del biglietto intero per visitare la mostra è di 12 euro, mentre il prezzo del ridotto è di 9 euro.
La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 10:00 alle 18:00, mentre il lunedì resterà chiusa.
Per maggiori informazioni e prenotazione singoli e gruppi, è possibile consultare il sito www.ticketone.it o telefonare al numero 011. 0881178.
(Foto tratta da GAM Torino)


Commenti

Correlato:  Cultura, 2016 da incorniciare per la Fondazione Torino Musei