Home Articoli HP Turismo, in Piemonte il 2018 ha registrato il record assoluto con 15...

Turismo, in Piemonte il 2018 ha registrato il record assoluto con 15 milioni di turisti

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Grandi notizie per il settore turismo, in Piemonte: 15 milioni di turisti nel 2018

Cresce sempre di più il turismo, in Piemonte, ma soprattutto a Torino.
Lo scorso anno la nostra regione ha superato per la prima volta i 15 milioni di turisti, con un incremento dell’1,35% rispetto al 2017.
Sono stati oltre 5 milioni e 200mila gli arrivi, con un incremento dell’1,86%, grazie soprattutto gli stranieri con il 3,63% di arrivi e il 4,48% di presenze.
Inoltre, è stata registrata una crescita particolarmente significativa nei mesi di marzo e novembre, segnale di un’interessante de-stagionalizzazione dei flussi turistici.
Questo è il quadro che è emerso dai dati relativi allo scorso anno dell’Osservatorio turistico regionale, presentati dall’assessore regionale alla Cultura e al Turismo Antonella Parigi.
Si tratta di un trend positivo che è in continua crescita dal 2009. In dieci anni gli arrivi sono aumentati di oltre il 36%, mentre le presenze del 30,2%. I mesi estivi si confermano essere quelli più importanti per il turismo piemontese, attraendo oltre il 60% dei flussi.
Per quanto riguarda la provenienza dei turisti, il 56% arriva dall’Italia, in particolare da Liguria (con ++8% di presenze e +3,6% di arrivi), Veneto (con +15,5% di presenze e 15,3% di arrivi), Emilia-Romagna (con +6,7% di arrivi) e Puglia ( con +17% di presenze), mentre il 44% dei turisti proviene dall’estero, soprattutto da Germania (22%), Benelux (13%) e Francia (12%).
L’aumento dei flussi rispetto al 2017 riguarda maggiormente il Nord Europa, il Regno Unito, gli Stati Uniti, la Russia e la Cina. Infatti, i flussi turistici dalla Scandinavia hanno registrato un incremento del +25,3% degli arrivi e un +19,5% delle presenze, il Benelux il +7,3% di arrivi e il +5,8% di presenze, e il Regno Unito il +20,6% di arrivi e il +19,6% di presenze. Tra i mercati extraeuropei, i flussi turistici dagli Stati Uniti hanno registrato un sensibile aumento con +11,8% di arrivi e +8,2% di presenze, seguiti dalla Russia con +11% di arrivi e +6,2% di presenze, e la Cina con + 16,2% di arrivi e +4,8% di presenze.
La sola Città di Torino ha registrato oltre 3,8 milioni di presenze, con un incremento del 2,2%, e 1.290.390 arrivi, con un incremento del +2,1%, con un aumento significativo dei turisti stranieri (+7,40% di presenze e +7,65% di arrivi).
Il bilancio risulta positivo per tutte le bellezze del territorio piemontese, dai laghi alle montagne, passando per le colline.
Nel dettaglio, le Atl di Turismo e Provincia e del Distretto dei Laghi si confermano le mete più amate dai turisti che decidono di visitare il Piemonte. Le Atl hanno superato i 7 milioni di presenze con 2 milioni e 500mila arrivi, mentre il Distretto dei Laghi ha registrato più di 1 milione e 100mila arrivi con 3 milioni e 900mila presenze.
Tra le attrattive che hanno registrato una crescita maggiore ci sono Langhe e Roero, con +7,4% di arrivi e +7,1% di presenze, Torino e provincia, con +1,6% di arrivi e +2,9% di presenze, il Cuneese, con +2,4% di arrivi e +1,8% di presenze, e il Novarese con +16,6% di arrivi e +5,6% di presenze.
Dunque, Torino e il Piemonte confermano sempre di più la propria vocazione turistica, affermandosi sul panorama internazionale come una delle città italiane più apprezzate dai turisti stranieri.


Commenti

Correlato:  Ospedale Sant'Anna di Torino, apre l'ambulatorio per test genetici per anticipare i tumori