Home Articoli HP Magda Olivero, una grande voce lirica piemontese

Magda Olivero, una grande voce lirica piemontese

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti
Maria Maddalena Olivero, in arte Magda, è stata una cantante lirica italiana di origini piemontesi. Nella sua lunga carriera ha ricoperto anche spesso il ruolo di attrice di teatro.
Nata a Saluzzo nel lontano 1910, Magda ha vissuto la bellezza di 104 anni, quasi tutti segnati da un timbro vocale inconfondibile e da una crescita professionale continua.

Magda Olivero, formazione e carriera

Il talentuoso soprano Magda iniziò la sua formazione al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, per poi proseguire gli studi alla scuola per solisti dell’EIAR con il maestro Luigi Gerussi (allora Direttore).
All’inizio degli anni ’30 debuttò in radio e in teatro ricoprendo ruoli diversi e lasciando in ognuno un segno della sua poliedricità vocale.
Nel 1941, dopo il matrimonio, interruppe la sua carriera come allora la si conosceva limitandosi a pochi sporadici concerti per ben dieci anni. Nel 1951 riprese finalmente a calcare le scene, non solo italiane ma anche europee e americane.
Fu proprio in quel periodo che emerse la sua vera vocazione, ossia il canto, per il quale aveva una particolare predilezione.
Invitata nel 1967 a esibirsi nel Teatro dell’Opera di Dallas, Magda Olivero riuscì a stupire pubblico e critica con la sua Medea di Luigi Cherubini.
Il giorno successivo alla prima, sul quotidiano Dallas Morning News, la cantante piemontese veniva definita come un’artista completa, tra le migliori del periodo. In quello stesso teatro si era esibita, con enorme successo, anche Maria Callas.

Tra grande successo e straordinaria umiltà

Magda Olivero, oltre ad essere un’artista completa non aveva affatto l’atteggiamento da “diva”. Presunzione e pretese di varia natura non facevano certo parte del suo bagaglio culturale.
A differenza di molte altre artiste del suo calibro (e non ) del periodo, Magda non pretendeva di avere i camerini migliori e di essere accolta con tutti gli onori; amava cantare in sé per sé.
La sua carriera si sarebbe dovuta concludere ufficialmente nel 1981 con un’esibizione lirica al teatro Filarmonica di Verona, ma di fatto anche nella terza età continuò sporadiche esibizioni in pubblico, sempre molto apprezzate dai presenti.
Nell’aprile del 2009, alla veneranda età di novantanove anni, Magda Olivero fece ancora sognare il suo pubblico a Palazzo Cusani a Milano interpretando la Francesca Da Rimini di Zandonai.
Per il suo centesimo compleanno, nel 2010, la cantante venne festeggiata al Teatro Regio di Torino.
Magda Olivero morì a Milano, l’8 settembre 2014. La sua città natale Saluzzo le dedicò un omonimo teatro.
Ancora oggi Torino, che ne ha visto gli albori dell’educazione artistica e il Piemonte intero, guardano con orgoglio al ricordo di questa artista eccezionale, tra le migliori del suo (e in parte del nostro) tempo.


Commenti

Correlato:  Meteo, a Torino settimana instabile: da metà settimana arrivano le piogge
SHARE