Home Articoli HP Apre a Torino il primo liceo della danza: iniziate le audizioni per...

Apre a Torino il primo liceo della danza: iniziate le audizioni per iscriversi al nuovo indirizzo di studi

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Apre a Torino il primo liceo della danza: iniziate le audizioni per potersi iscrivere al nuovo indirizzo di studi

Arriva a Torino il primo liceo della danza.
I corsi inizieranno il prossimo settembre, ma alcuni giorni fa, presso la Scuola di Danza Pirouette, si sono tenute le audizioni per creare la prima classe del liceo del prossimo anno.
Si tratta di uno dei numerosi indirizzi scolastici che saranno disponibili in città e in tutta la Regione a partire dall’anno scolastico 2019/2020. Una serie di importanti modifiche inserite all’interno del “Piano per l’offerta formativa 2019-20“, approvato dalla Regione Piemonte in vista del prossimo anno scolastico.
Una delle novità che emergono maggiormente da questo provvedimento è l’introduzione del liceo coreutico pubblico di Torino. Troverà posto all’interno del Primo liceo artistico e proporrà, nell’ambito del percorso di studi offerto, alcune ore di studio teorico e altre di pratica della danza.
Alle materie di base si accompagneranno alcune discipline specifiche come coreografia e storia della danza. Un percorso di studi quinquennale che educherà è formerà le ballerine e i ballerini del futuro.
L’iscrizione a questo nuovo indirizzo scolastico è vincolata dal superamento di una prova di idoneità atta a verificare le capacità tecniche e fisiche di ciascun allievo.
Simili indirizzi, a livello pubblico, non esistono attualmente. Un percorso di studi comparabile è quello proposto dal liceo paritario Germana Erba. A livello pubblico occorre invece spostarsi dalla città di Torino e rivolgersi al liceo Casorati di Novara.
 
Sarà il primo Liceo coreutico statale di Torino, ma in Italia ce ne sono già 45.

Le altre misure del provvedimento

Tra i vari cambiamenti, a Torino sarà disponibile, presso l’istituto Aalto-Lagrange-Sella, l’istituto tecnico a indirizzo “Sistema moda”, mentre il Fermi-Galilei di Ciriè introdurrà il liceo sportivo. L’istituto Ubertini di Caluso diverrà anche un istituto tecnico agroalimentare, offrendo anche l’opportunità di frequentare un corso serale professionale di agraria.
L’offerta dei percorsi di studi serali sarà ampliata grazie al Gobetti-Marchesini, che proporrà un professionale Industria e artigianato e un tecnico in Amministrazione, finanza e marketing. Sempre di sera ci si potrà iscrivere, al Pininfarina di Moncalieri, all’indirizzo del tecnico di Chimica.
Infine, lo Sraffa di Orbassano, l’istituto VIII Marzo di Settimo e il Monti di Chieri daranno il via ai licei delle scienze umane.
Una serie di grandi cambiamenti, che riguarda tutto il Piemonte e che prevede anche diversi accorpamenti tra scuole elementari e medie. Un provvedimento che apporterà tantissime migliorie al sistema scolastico locale.
(Foto tratta da Ego Club)


Commenti

Correlato:  In arrivo quattro mostre al Castello di Rivoli: dipinti cuciti, installazioni e un omaggio a Leonardo