Home Articoli HP Ikea trasformerà Porta Susa in un hotel per Millenials: nuova vita per...

Ikea trasformerà Porta Susa in un hotel per Millenials: nuova vita per la struttura di piazza XVIII Dicembre

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Ikea trasformerà Porta Susa in un hotel per Millenials: una svolta per la struttura di piazza XVIII Dicembre

Ikea trasformerà Porta Susa in un hotel per Millenials.
Il colosso svedese dell’arredamento ha portato avanti una trattativa molto onerosa per assicurarsi questo spazio. Nello specifico, l’accordo è stato raggiunto da Vastint Hospitality Italy (la società immobiliare che fa parte di Interrogo Foundation, la holding che controlla anche Ikea) e Sistemi Urbani (RFI), società del gruppo delle Ferrovie e proprietaria dell’area.
L’immobile è stato venduto alla Vastint Hospitality Italy per una cifra pari a 6 milioni e 405mila euro. La stessa società ha anche acquistato l’opzione del “Mezzanino” di proprietà del Comune per 1 milione e 743mila euro, aggiudicandosi il bando di gara lanciato nel 2017.
Al suo interno, però, non sarà costruito un nuovo store Ikea. Niente a che vedere con oggetti da arredamento, articoli per la casa, per il giardino o per il negozio. Anzi. Qui sorgerà un hotel boutique per i Millenials che arrivano e partono da Torino.
Un progetto ambizioso, quello degli acquirenti, che intendono trasformare la stazione in un apposito spazio dedicato ai giovani viaggiatori, principalmente di età inferiore ai 40 anni. In questo caso, le parole d’ordine saranno stile e prezzi accessibili.
Ma non finisce qui. Infatti, all’interno della struttura che si affaccia su piazza XVIII Dicembre sorgeranno anche nuove attività commerciali, ristorative, e turistico-recettive.

All’interno dell’area della storica stazione torinese sono previsti 5.261 metri quadrati di diritti edificatori, 1.800 dei quali sono già presenti nell’attuale fabbricato.

La Vastint Hospitality Italy ha già in programma più di 50 investimenti nel settore alberghiero in tutta Europa, che interessano, nello specifico, siti di aree ferroviarie. La società sta investendo anche in altre città italiane come Genova e Verona, dove ha già acquistato gli spazi adibiti alla realizzazione di nuovi hotel dedicati ai Millenials.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.
Da tempo si cercava una soluzione per la vecchia stazione di Porta Susa, che ora è stata trovata. Una nuova vita per una struttura che a conservare e a far risaltare il proprio prestigio.


Commenti

Correlato:  Torino, tre stelle Michelin per la città della Mole: nona riconferma dal 2008