Home Articoli HP Politecnico di Torino, mancano gli spazi per gli studenti, aperta aula studio...

Politecnico di Torino, mancano gli spazi per gli studenti, aperta aula studio in parrocchia

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Politecnico di Torino, mancano gli spazi per gli studenti, è stata aperta un’aula studio in una parrocchia

Al Politecnico di Torino mancano gli spazi per gli studenti.
Ormai da diverso tempo, l’ateneo torinese si trova a fare i conti con un problema da non sottovalutare, evidenziato a più riprese anche dai vertici. Un disagio a cui il Poli sta cercando di rimediare realizzando nuove strutture. In questo senso, i progetti non mancano e coinvolgono soprattutto l’area del Parco del Valentino.
Nel frattempo, però, per fare fronte alle necessità degli studenti, sono state trovate delle soluzioni alternative. Per venire incontro agli studenti, in cerca di spazi per migliorare i propri percorsi formativi, una parrocchia torinese ha deciso di mettere a disposizione i suoi ambienti per un’aula studio.
Parliamo della parrocchia San Bernardino di via San Bernardino 11, che ha deciso di rendere fruibili diversi spazi, con orari di apertura e di chiusura del tutto simili a quelli che vengono stabiliti dall’Università di Torino e dal Politecnico. L’apertura, infatti, avviene alle ore 09:30, mentre la chiusura è fissata alle 22:30.
L’idea nasce dalla volontà di aiutare gli studenti, soprattutto i fuorisede. Negli anni scorsi, il parroco si era accorto che diversi ragazzi provenienti dal Sud Italia erano interessati a seguire la Messa, tanto da ritrovarsi durante la settimana per organizzare la funzione della domenica alle ore 18:00.
Così, per soddisfare le esigenze dei giovani in cerca di uno spazio in cui poter studiare e confrontarsi senza essere disturbati, la parrocchia ha scelto di allestire alcuni suoi spazi per questa particolare finalità. L’obiettivo è quello di creare, oltre a un’aula studio, un punto di aggregazione e ritrovo, sempre aperto a tutti.
Una bella notizia per gli studenti, che avranno l’opportunità di studiare potendo contare su un’alternativa in più, mantenendo (o creando, per i non frequentanti) il proprio legame con la parrocchia.


Commenti

Correlato:  Meteo, a Torino settimana di tempo instabile: dopo il sole, nel week end arriva la pioggia
SHARE