Home Articoli HP Turismo, a Torino un 2018 di ottimi risultati: grandi eventi e Ronaldo...

Turismo, a Torino un 2018 di ottimi risultati: grandi eventi e Ronaldo trainano il settore

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Turismo, a Torino un 2018 di ottimi risultati: i grandi eventi e l’arrivo di Cristiano Ronaldo hanno trainato il settore

Il turismo, a Torino, continua a regalare buoni risultati.

L’anno che si è appena concluso ha portato grandi numeri in città per quanto riguarda gli albergatori cittadini. I dati dell’Osservatorio Alberghiero mostrano dati davvero interessanti circa le strutture alberghiere interessate dalle analisi (circa 40, per un totale di 3mila e 800 camere d’albergo in città su un totale di 10mila e 400).

Nel corso dei 12 mesi del 2018, sono state oltre 934mila le camere prenotate. L’aumento rispetto al 2017 è stato dell’1,3%, con uno scarto positivo di oltre 11mila camere. Anche il tasso di occupazione ha fatto registrare una variazione positiva, con il 66% del 2017 che si è trasformato in un bel 68% (+1,9%). Stesso discorso per il prezzo di vendita delle camere e per i ricavi, cresciuti rispettivamente dell’1,2% e del 3,1%. Bene anche il valore della reputazione sul web, salito da 81/100 a 82/100.

Come è stato sottolineato dal presidente della Camera di Commercio di Torino, Vincenzo Ilotte, hanno giocato un ruolo fondamentale in questo contesto i grandi eventi. Questi risultati sono stati conseguiti anche e soprattutto grazie ad appuntamenti come Cioccolatò, il Salone dell’Auto, Automotoretrò, il Salone del Libro, le kermesse e i mercatini di Natale e molto altro. Un fondamentale apporto è stato fornito anche da eventi come concerti e partite di calcio, soprattutto della Juventus, che hanno contribuito a riempire le stanze degli alberghi fino al 90%, sia nel week end che in settimana. un trend destinato a consolidarsi con l’arrivo di Cristiano Ronaldo, il cui passaggio alla squadra bianconera invoglia molti tifosi a partire per assistere dal vivo alle sue giocate all’Allianz Stadium.

Correlato:  Carlo Verdone a Torino per il suo nuovo film "Benedetta follia"

L’obiettivo di privati e istituzioni è quello di replicare e di migliorare le già buone performance del 2018 nell’anno appena comicniato. I presupposti ci sono tutti: occorrerà vedere l’impatto dei nuovi eventi del 2019.



Commenti

SHARE