Home Articoli HP Torino capitale italiana del gioco digitale: arriva Global Game Jam

Torino capitale italiana del gioco digitale: arriva Global Game Jam

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Per il sesto anno consecutivo, Event Horizon – School of Digital Art organizza sotto la Mole la Global Game Jam, happening internazionale dedicato ai videogiochi. Da venerdì 25 a domenica 27 gennaio centinaia di appassionati di gioco digitale si ritrovano per una 48 ore no stop di ideazione e creatività che si svolge ogni anno contemporaneamente in 108 paesi.

Gli oltre 300 partecipanti possono decidere di concorrere da soli o unirsi in squadre, anche con compagni sconosciuti incontrati sul posto, per creare la loro proposta.

La jam è aperta a creativi, programmatori, appassionati, artisti, game designer, sound designer, liberi pensatori, studenti, professionisti o altro, tutti riuniti per ideare uno strumento di gioco la cui costruzione è gioco stesso. Durante le 48 ore tutte queste persone vivranno insieme, come in una grande comunità alimentata dalla passione: un incontro che è soprattutto un dialogo e uno scambio di relazioni e competenze, ma anche fatiche e soddisfazioni.

Il risultato è una vera e propria “Woodstock del videogioco” con sacchi a pelo, spazzolini da denti, ciabatte, chitarre e tutto il necessario per arrangiarsi nella preparazione dei pasti.

La Global Game Jam è un’esperienza di condivisione e comunità che ha lo scopo di unire le persone attraverso una passione comune.

Nel 2018 hanno preso parte all’incontro 108 paesi, con 42.800 partecipanti e 8.606 giochi creati. L’iscrizione è gratuita; per i minorenni è necessaria l’autorizzazione di un genitore. Sede  dell’happening sarà Toolbox, luogo che per sua vocazione è dedicato al confronto e alla creatività digitale e non. L’accesso al pubblico non è consentito.

Correlato:  Burger King si espande a Torino e apre un nuovo fast food alle porte della città

“Event Horizon crede fortemente in appuntamenti aggregativi come la Global Game Jam”, sostiene Eleonora Ranzani, direttrice generale della Event Horizon, “per questo rispondiamo alla chiamata internazionale che ogni anno ci viene rivolta. Vogliamo scardinare l’idea dei videogiochi come strumento alienante: il settore del gaming è dinamico e in crescita, con alti tassi di occupazione. Crediamo sia importante valorizzare questa eccellenza, a livello torinese, insieme alle istituzioni e con partner anche nuovi”.

Le iscrizioni alla Global Game Jam sono aperte fino al 25 gennaio sul sito http://tunion.it/event/globalgamejam2019/



Commenti

SHARE