Home Articoli HP Offerte di lavoro di Caselle, truffa di un 59enne: indagini sull’annuncio ripreso...

Offerte di lavoro di Caselle, truffa di un 59enne: indagini sull’annuncio ripreso dal Comune e da numerosi siti

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Offerte di lavoro di Caselle, truffa di un 59enne: indagini sull’annuncio ripreso dal Comune e da numerosi siti (tra cui noi)

Il famoso annuncio di lavoro di Caselle, che era stato ripreso dal Comune di Torino, da numerosi siti e giornali (tra i quali anche noi di Mole24) si è rivelato una truffa.
Le indagini sono state avviate su un 59enne di Ciriè, che ora si trova a fare i conti con una denuncia dai carabinieri per truffa. Nello specifico, l’uomo aveva aperto un una falsa ricerca di personale per l’aeroporto di Caselle mediante la società Exodus.
L’annuncio prevedeva l’assunzione di circa quaranta dipendenti, da destinare a più funzioni. L’uomo incontrava poi i candidati e garantiva il posto di lavoro, chiedendo in cambio un corrispettivo di 200 euro. I soldi sarebbero poi serviti per per acquistare la divisa da lavoro (almeno stando a quanto hanno affermato alcune vittime del raggiro).
L’annuncio era stato poi ripreso dal sito del Comune di Torino. Quest’ultimo, però, lo ha prontamente rimosso, così come ha fatto la Sagat, società incaricata della gestione dell’impianto intitolato a Sandro Pertini.
Fortunatamente sono stati svelati i retroscena di questa vicenda e i locali di via Stampini, indicati come sede della società, sono stati posti sotto sequestro.
Una notizia che era stata ripresa da molti siti e giornali, compreso il nostro, come detto. Per questo intendiamo scusarci per l’equivoco che si è venuto a creare.


Commenti

Correlato:  I tram storici di Torino sfilano per il Giorno della Memoria: gli itinerari per non dimenticare