Home Articoli HP Le migliori gelaterie di Torino: ecco le scelte di Gambero Rosso per...

Le migliori gelaterie di Torino: ecco le scelte di Gambero Rosso per il 2019

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Le migliori gelaterie di Torino nella Guida Gambero Rosso del 2019

Quali sono le migliori gelaterie di Torino? A rivelarlo è la Guida Gelaterie d’Italia del 2019, stilata, come ogni anno, da Gambero Rosso.
Secondo gli autori della Guida, sono ben sei le gelaterie piemontesi di eccellenza, su un totale di 44, sparse in tutta Italia. Un risultato a dir poco straordinario, che consente al Piemonte di piazzarsi al secondo posto nella classifica generale del nostro Paese.
Un piazzamento condiviso con la Lombardia, che vede sul suo territorio altre sei gelaterie di spicco. Ha fatto meglio solo l’Emilia Romagna, con otto insegne.
A completare il quadro generale troviamo Toscana e Lazio, con cinque negozi. Seguono il Veneto con tre gelaterie e Liguria, Friuli Venezia Giulia e Campania con due negozi. Marche, Basilicata, Sicilia e Sardegna ne hanno una a testa.
Le migliori gelaterie del Piemonte sono Canelin di Acqui Terme, in provincia di Alessandria. Sempre in provincia di Alessandria, questa volta a Valenza, troviamo Soban.
Le migliori gelaterie di Torino sono invece quattro. C’è ovviamente quella di Alberto Marchetti, ormai volto celebre del settore. Si sono riconfermate anche Mara dei Boschi e Ottimo! Buono non basta, entrambe a Torino. Stesso discorso per Marco Serra Gelatiere, che ha il suo negozio a Carignano. Per la prima volta ha raggiunto i “Tre Coni” nel 2018.
Spazio inoltre al premio “Gelato del Pasticciere“, che ha visto tra i premiati anche Marco Vacchieri (di Dolci Intuizioni, a Rivalta di Torino) e Fabrizio Galla (San Sebastiano da Po).
Dunque, le gelaterie torinesi e, più in generale, piemontesi, godono di ottima salute. L’auspicio è quello di ripetere anche nel 2020 i risultati raggiunti quest’anno.
(Foto tratta da Agrodolce)


Commenti

Correlato:  Le Finali del Grand Prix al Palavela di Torino: il pattinaggio di figura torna in città
SHARE