Home Articoli HP FCA, Alfa Romeo e Maserati interessano ai cinesi di Geely: occhi puntati...

FCA, Alfa Romeo e Maserati interessano ai cinesi di Geely: occhi puntati anche su Iveco e i suoi veicoli commerciali

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

FCA, Alfa Romeo e Maserati interessano ai cinesi di Geely: il gruppo automobilistico asiatico vorrebbe comprare anche i veicoli commerciali di Iveco

Per FCA, Alfa Romeo e Maserati rappresentano il fiore all’occhiello della produzione delle auto di lusso del gruppo.
Due punti cardine dell’attività di Fiat Chrysler Automobiles, che però sono finiti nel mirino di un colosso del settore automotive: Geely.
Questo gruppo cinese, famosissimo in patria, controlla già Proton, Volvo, Lotus e Polester. Stando a quanto rivelato nei giorni scorsi da Milano Finanza, Geely potrebbe tentare di acquistare i marchi del Biscione e del Tridente per andare ad allargare gli orizzonti del suo polo del lusso.
Geely, infatti, aumenterebbe il suo giro d’affari con due acquisti di grande prestigio e importanza, che continuano ad avere un appeal di un certo rilievo a livello nazionale e internazionale.
Con la cessione di Alfa Romeo e Maserati, FCA potrebbe “liberarsi” di quattro dei sette stabilimenti in Italia del gruppo. Una mossa che potrebbe anche portare svariate centinaia di milioni di euro nelle casse del gruppo, calcolando le valutazioni in base ai dati di vendita, ai valori dei brand e alle altre variabili in gioco.
L’ipotesi, che era stata paventata già nel 2017, non sembra essere troppo convincente, visto che Manley si è detto soddisfatto dei risultati del 2018. Nonostante ciò, però, il calo delle vendite e l’introduzione del turno unico in alcuni siti produttivi porta a pensare che la fiducia per gli stabilimenti nel nostro Paese sia in flessione. Un’incertezza sul futuro già manifestata da operai e sindacati, che temono per l’avvenire degli impianti torinesi (e non solo).
Tutto può succedere, però, come ha insegnato il caso Magneti Marelli e come ha sottolineato lo stesso Manley. L’amministratore delegato non esclude mai nulla a priori: lo ha ribadito anche in merito alle potenziali cessioni di Comau e Teksid.
Infine, un’altra questione che interessa FCA e Geely è l’acquisto di alcuni asset di Cnh. In particolare, ai cinesi interessano i veicoli commerciali di Iveco. Un’aspirazione ambiziosa, che però potrebbe prendere forma seriamente nei mesi a venire, in quanto Geely vuole entrare con decisione sui mercati Emea e America Latina.
Insomma, un quadro della situazione incerto, per il quale FCA non si sbilancia eccessivamente. Gli scenari, ancora tutti da decifrare, saranno più chiari nei prossimi mesi, quando si saprà qualcosa in più sul destino degli stabilimenti nostrani.
(Foto tratta da Www.giornale.it)


Commenti

Correlato:  Caselle Open Mall, grandi novità per l'immenso parco commerciale nei pressi dell'aeroporto
SHARE