Home Articoli HP Torino riabbraccerà l’Hotel Principi di Piemonte: a breve sarà riaperto con tante...

Torino riabbraccerà l’Hotel Principi di Piemonte: a breve sarà riaperto con tante novità

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino sta per riabbracciare l’Hotel Principi di Piemonte: a breve sarà riaperto con tante novità

A breve Torino riabbraccerà l’Hotel Principi di Piemonte.
La struttura alberghiera, gestita da Gruppo UNA, catena alberghiera di proprietà UNIPOL Gruppo S.p.A., è ormai chiuso per lavori da diversi mesi. Tra i diversi passaggi del suo restyling, i punti cruciali sono stati senza dubbio la ristrutturazione delle facciate esterne (che risalgono a oltre ottant’anni fa, precisamente al 1937) e degli ambienti interni.
Con la momentanea chiusura dello scorso di luglio sono state avviate le operazioni per rimodernare le facciate mediante l’utilizzo di nuovi materiali, in grado di migliorare le prestazioni energetiche del fabbricato. Ma non solo: il rinnovato Hotel Principi di Piemonte presenterà novità anche per quanto riguarda tutte le 99 camere dell’albergo, il ristorante, il bar e le aree comuni. Qui sono stati eseguiti interventi per restituire agli utenti gli ambienti interni con un rinnovato splendore.
L’obiettivo della provvisoria chiusura è sempre stato quello di riaprire i battenti e di posizionare l’Hotel Principi di Piemonte come leader dell’offerta alberghiera 5 stelle di Torino.
Un obiettivo raggiungibile facilmente, visti i presupposti. Al di là dell’ubicazione nel cuore di della città, che dà modo agli ospiti di trascorrere un soggiorno in un angolo privilegiato di Torino, l’hotel presenta una vasta offerta per permanenza e intrattenimento.
All’interno di questo imponente edificio in stile razionalista, molto raffinato dal punto di vista architettonico, propone un grande centro congressi, con numerose sale riunioni. È possibile beneficiare del Salone delle Feste e degustare piatti di prima qualità presso il ristorante Casa Savoia. Tutte realtà di spicco che torneranno disponibili a breve.
I lavori dovrebbero essere portati a termine entro i primi mesi del 2019. Essendo già arrivati a metà gennaio, tutto porta a pensare che manca davvero poco alla riapertura dell’albergo. Dunque, Torino si appresta ad accogliere nuovamente uno dei suoi gioielli più conosciuti nel settore alberghiero: una ritrovata leva del turismo del lusso, che contribuirà alla crescita della città in questo ambito.


Commenti

Correlato:  Meteo, Torino si prepara a una settimana mite: temperature in rialzo e giornate soleggiate
SHARE