Home Articoli HP L’albese: uno dei più pregiati antipasti della cucina piemontese

L’albese: uno dei più pregiati antipasti della cucina piemontese

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

La carne cruda all’albese: uno degli antipasti più gustosi e pregiati antipasti della cucina piemontese

Tra i piatti più amati della cucina piemontese troviamo, senza ombra di dubbio, la carne cruda all’albese.
Questa prelibatezza, conosciuta comunemente come albese o albèisa in piemontese, è un tradizionale antipasto, che deve le sue origini alle Langhe. Una deliziosa pietanza che, per la sua semplicità e per il suo sapore, si è presto diffuso in tutto il Piemonte.
Per la sua preparazione si fa ricorso alla ricetta del più recente carpaccio. Si utilizzano sottili fette di vitello, che vengono tagliate con il coltello o con o con l’affettatrice. Altrimenti, per preparare l’albese si può ricorrere a carne finemente affettata, che sia preferibilmente di razza fassone e necessariamente freschissima.
La carne, in questa versione, viene marinata nel succo di limone crudo. Si aggiungono inoltre un velo di olio di oliva extravergine, aglio, sale e pepe.
Spesso e volentieri, i ristoratori che propongono questo piatto aggiungono scaglie di parmigiano. In specifici periodi dell’anno è facile assaporare anche l’albese accompagnata da una grattata di tartufo bianco d’Alba o con funghi porcini.
L’albese, inoltre, può essere presentata in un’altra variante. La carne, in questo caso, viene macinata in grandi dimensioni a macchina. Ovviamente, in questo caso non si parla di carne all’albese tradizionale, ma di una specifica versione rivisitata.
Insomma, un piatto dalle mille risorse e varietà, che è apprezzabile in ogni periodo dell’anno e per qualsiasi occasione.
(Foto tratta da Langheroero.it)


Commenti

Correlato:  Torino, il supermercato in corso Brunelleschi non si farà: il Comune richiede altri progetti
SHARE