Home Articoli HP A Torino la Biblioteca Condivisa: uno spazio di condivisione tra libri e...

A Torino la Biblioteca Condivisa: uno spazio di condivisione tra libri e caffè

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

A Torino la Biblioteca Condivisa: uno spazio di condivisione, tra cultura, libri e caffè

Da qualche mese a Torino la Biblioteca Condivisa è una realtà tutta da scoprire.
La nuova Biblioteca Condivisa si trova nel quartiere Mirafiori Sud, all’interno del Bar Incontri di via Onorato Vigliani 35/13.
Questo nuovo modo di concepire la biblioteca ha un duplice obiettivo. Da una parte i libri cartacei non più utilizzati tornano a nuova vita, dall’altro si viene a creare un punto d’incontro dedicato alla lettura.
Per realizzare questa bella iniziativa è stato scelto un bar proprio per la sua versatilità, per il suo essere un luogo di passaggio, dove poter fare nuove conoscenze e scambiarsi idee e opinioni.
L’ingresso è sempre libero durante gli orari di apertura del bar. Non occorre né sottoscrivere una tessera né tanto meno fare una procedura di registrazione.
Una domanda sorge spontanea: come gestire, contemporaneamente, una biblioteca e una caffetteria?
Il meccanismo è molto semplice. In qualsiasi momento della giornata è possibile portare i libri che non si leggono più, andando a creare concretamente la Biblioteca Condivisa. Poi chiunque può passare fermarsi al bar, prendere un caffè, mangiare un panino in pausa pranzo e leggere un libro.
Inoltre, è anche possibile portare via il libro per leggerlo comodamente a casa e poi riportarlo.
Dunque, a Torino la Biblioteca Condivisa rappresenta uno spazio di condivisione,  di cultura, e di fiducia, dove l’inconfondibile odore della carta dei libri si confonde con il profumo del caffè.
(Foto tratta da www.noisiamofuturo.it)


Commenti

Correlato:  Torino, la ruota panoramica continua a far discutere: i costruttori faranno ricorso