Home Articoli HP Regalati tanti cappellini di lana ai neonati prematuri dell’Ospedale Mauriziano

Regalati tanti cappellini di lana ai neonati prematuri dell’Ospedale Mauriziano

SHARE
Regalati tanti cappellini di lana ai neonati prematuri dell'Ospedale Mauriziano
Regalati tanti cappellini di lana ai neonati prematuri dell'Ospedale Mauriziano
Tempo di lettura: 1 minuto

Per Natale, i neonati dell’Ospedale Mauriziano ha ricevuto tanti cappellini di lana

Babbo Natale è arrivato anche all’Ospedale Mauriziano.
Lo scorso mercoledì 19 dicembre, l’Associazione “Mani di mamma – ODV” ha consegnato cappellini natalizi di lana, fatti a mano dalle volontarie dell’associazione, a mamme e neonati ricoverati nei reparti di Ostetricia e Neonatologia.
Si tratta di cappellini che i neonati indossano solitamente subito dopo la nascita, per evitare la termodispersione,  quando vengono posti sul petto della mamma.
L’Associazione “Mani di mamma – ODV” nasce da un’idea di Laura Nani, che, per sbaglio, crea una scarpinata per neonato troppo piccola. Da questo episodio prende forma il progetto di regalare quella scarpinata ai bambini nati prematuramente.
I riscontri positivi dei primi contatti con gli ospedali convincono Laura a fondare l’Associazione “Cuore di Maglia”, con sede ad Alessandria.
Nel corso degli anni il numero delle volontarie, mamma e nonne che amano intrecciare filati per realizzare copertine, cappellini e scarpine, è cresciuto in modo considerevole.
Tutti questi capi vengono donati alle Terapie Intensive Neonatali degli ospedali italiani, dal nord al sud della Penisola.
L’Associazione, in collaborazione con i medici e gli infermieri che adottano il sistema “CARE“, inizia a studiare e a mettere a punto tanti nuovi modelli.
Così, dopo 10 anni, l’Associazione originale si divide per dare vita a quella attuale “Mani di mamma – ODV”,che con l’esperienza, la conoscenza e la professionalità di Laura Nani prosegue con l’attività di volontariato e di creazione dei capi.
Tutti gli indumenti sono interamente realizzati a mano con tessuti e filati in fibre naturali, lana merino extrafine e cotone tipo baby.
Dunque, una bella missione quella dell‘Associazione “Mani di mamma – ODV” che, quest’anno, ha portato il Natale anche tra i reparti dell’Ospedale Mauriziano.
(Foto tratta da Etsy)


Commenti

Correlato:  Aeroporto di Caselle, boom di passeggeri e fatturato nel 2017
SHARE