Home Enogastronomia Il vitello tonnato: uno dei piatti più amati della cucina piemontese

Il vitello tonnato: uno dei piatti più amati della cucina piemontese

SHARE
Il vitello tonnato: uno dei piatti più amati della cucina piemontese
Il vitello tonnato: uno dei piatti più amati della cucina piemontese
Tempo di lettura: 2 minuti

Il vitello tonnato: uno dei piatti più amati della cucina piemontese

Il vitello tonnato è il protagonista per eccellenza degli antipasti piemontesi, le ricette per la sua preparazione sono svariate, la più vecchia prevede una lunga marinatura del vitello in acqua, vino e aceto e la preparazione della salsa con tuorli d’uovo, ma senza l’uso del tonno, lui è giunto “grazie” a una cattiva traduzione della parola francese tonné = conciato.

Nell’Artusi invece non compaiono le uova e tra le ricette dalla tradizione piemontese vi sono tantissime interpretazioni, ma quella denominata all’antica è la più conosciuta, nonché la più ghiotta.

Un bel pezzo di girello di vitello, una veloce cottura e la preparazione della salsa con rossi d’uovo, olio, limone e le verdure di cottura del brodo in cui si cuoce la carne.

Il vitello tonnato è una ricetta ricca di sapore, io vi consiglio di accompagnarlo a un’insalata di foglie o di verdure crude e a una bella bottiglia di Cortese, un vino bianco, secco e fresco.

Questa ricetta è un’idea perfetta per il pranzo di Pasqua o per il pic-nic di Pasquetta, anche se ricorre, con una certa frequenza, anche in altre occasioni. In altre festività oppure nella quotidianità, il vitello tonnato è sempre un piacere per il palato.

Correlato:  Acciughe: “il pesce tipico piemontese”

 

Come si prepara il vitello tonnato

Ingredienti per 4 persone:

Per la carne:

  • Vitello (girello) gr. 500 legato con spago
  • Carota n. 1
  • Cipolla n. 1
  • Zucchini n. 1
  • Sedano n. 1 costa
  • Prezzemolo n. 3 gambi
  • Alloro qualche foglia
  • Acqua
  • Sale

Per la salsa:

  • Due tuorli d’uovo sodi
  • Limone spremuto ½
  • Capperi n. 5/6
  • Tonno gr. 150
  • Acciughe n. 2
  • Olio di semi 5/6 cucchiai
  • Brodo di cottura circa ½ mestolo
  • Carota ½
  • Cipolla ½

 

Per la cottura della carne:

In un tegame dai bordi alti versate dell’acqua sino a 5/8 cm dal bordo, mettete dentro: zucchina, carota sbucciata, sedano, cipolla, sale e i gusti.

Una volta portato a ebollizione fate cuocere per 15 minuti.

Dopodiché occorre spegnere la fiamma, fate raffreddare il brodo, riportate sulla fiamma, aggiungete il pezzo di carne e fate cuocere per 30 minuti. Una volta cotto fate raffreddare la carne nel suo brodo.

Togliete la carne dal brodo e affettatela molto sottile, ricoprendola con la salsa tonnata.

Per la salsa tonnata:

In una ciotola mettete i tuorli d’uovo schiacciati con la forchetta, i capperi tagliati sottili e l’acciuga sminuzzata. Con l’aiuto di un minipimer, create la salsa aggiungendo a filo l’olio, il succo di limone e il brodo.

Continuate a lavorare con il robot a immersione e per ultimi aggiungete: mezza cipolla a pezzetti, mezza carota e il tonno scolato; continuate a lavorare sino a quando otterrete una bella crema.

Correlato:  A Torino hamburger e gelati da primato

 

(Foto tratta gustissimo.it)



Commenti

SHARE