Home Articoli HP Ospedale Regina Margherita di Torino, arriva un videogioco per curare i bambini

Ospedale Regina Margherita di Torino, arriva un videogioco per curare i bambini

SHARE
Ospedale Regina Margherita di Torino, arriva un videogioco per curare i bambini
Ospedale Regina Margherita di Torino, arriva un videogioco per curare i bambini
Tempo di lettura: 1 minuto

Ospedale Regina Margherita di Torino, arriva TOMMI: il videogioco intratterrà i bambini ricoverati e ridurrà l’uso di farmaci e stress

All’ospedale Regina Margherita di Torino arriva una grande novità: si chiama TOMMI ed è il nuovo videogioco per i bambini ricoverati.
I piccoli pazienti della struttura di piazza Polonia avranno l’opportunità di beneficiare di questa innovazione tecnologica, appositamente messa a disposizione per migliorare l’esperienza della permanenza dei bimbi.
Nello specifico, TOMMI sarà disponibile per giocare presso il reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Il gioco propone ai partecipanti diversi scenari, caratterizzati da ambienti e animali di fantasia. Questi coinvolgeranno i piccoli e i genitori in attività ludiche utili a distrarre i bimbi e a stimolarli. Mettendo alla prova i bambini, infatti, non solo viene offerta maggiore serenità e tranquillità, ma viene anche ridotto l’utilizzo di farmaci, di sedativi e di tranquillanti, poiché vengono meno lo stress e altri stati d’animo negativi.
Il progetto è stato sviluppato da Softcare Studios.Quest’ultima è una startup italiana, che ha portato avanti questa iniziativa per mettere a disposizione dell’ospedale uno strumento in grado di migliorare la qualità di vita dei bambini presenti. Per questa novità occorre ringraziare anche l’Associazione DEAR Onlus.


Commenti

Correlato:  2 luglio 1734: nascita di Francesco Cigna, medico piemontese del 1700