Home Articoli HP Negozi storici, a Torino chiude anche la gioielleria Olivero

Negozi storici, a Torino chiude anche la gioielleria Olivero

SHARE
Negozi storici, a Torino chiude anche la gioielleria Olivero
Negozi storici, a Torino chiude anche la gioielleria Olivero
Tempo di lettura: 1 minuto

Negozi storici, a Torino il centro continua a perdere i pezzi: la crisi costringe alla chiusura la gioielleria Olivero, aperta da 42 anni

I negozi storici, a Torino, sono in costante diminuzione.
La scorsa settimana era stata resa nota la chiusura di ben quattro negozi nell’area di Porta Palazzo e della Galleria Umberto I. A salutare il capoluogo piemontese, dopo decenni di onorata attività, sono stati Buffetti, Vergnano, Bressano Calzature e Magazzini Bigi.
Ora, il centro di Torino si appresta a dire addio a un altro negozio dalla grande tradizione storica. Stiamo parlando della gioielleria Olivero. Il negozio, aperto da 42 anni in Galleria San Federico, chiuderà i battenti alla fine di quest’anno.
Stando a quanto ha fatto sapere il titolare dell’attività, Alessandro Olivero, è giunto il momento di abbassare la saracinesca, per una moltitudine di cause. Su tutte spiccano la crisi e le spese, con gli affitti odierni che risultano essere troppo onerosi e sostenibili solo dalle grandi realtà. Queste ultime possono permettersi di mantenere negozi per questioni di immagine e prestigio, coprendo le perdite con gli affari online.
Si tratta delle spiacevoli conseguenze dell’impoverimento della classe media e dalla scarsa propensione dei turisti a spendere quando vengono a visitare la città.
Un’altra triste pagina di questa crisi che non accenna a finire, della quale Torino non sembra proprio riuscire a liberarsi.


Commenti

Correlato:  No al derby il 4 maggio, gli eroi di Superga e la città di Torino meritano rispetto