Home Articoli HP Blocco del traffico a Torino e provincia, diesel euro 3 fermi fino...

Blocco del traffico a Torino e provincia, diesel euro 3 fermi fino a giovedì: rischiano lo stop anche gli euro 4

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Blocco del traffico a Torino e provincia, fino a giovedì 20 dicembre fermi i diesel euro 3: registrato un livello di inquinamento superiore al limite consentito, rischiano lo stop anche gli euro 4

È stato confermato il blocco del trafficoTorino e provincia.
Il capoluogo piemontese, insieme a numerosi comuni dell’area della provincia, fermerà tutti i veicoli diesel fino alla categoria euro 3 fino a giovedì 20 dicembre.
Il provvedimento avrà validità dalle ore 08:00 alle 19:00 per i veicoli che trasportano persone. Sono coinvolte nel provvedimento anche le vetture ad alimentazione a benzina, Gpl e metano di classe euro 0. Per automobili e ciclomotori di categoria euro 0, in particolare, i provvedimenti hanno validità per tutto l’arco della giornata.
La disposizione è stata determinata dallo sforamento dei limiti di Pm10. In questi giorni, infatti, i dispositivi di Arpa Piemonte hanno rivelato valori di polveri sottili superiori a 50 microgrammi al metro cubo. Una situazione che ha decretato la necessità di imporre nuovi blocchi, che un anno fa sono stati all’ordine del giorno, soprattutto nella stagione invernale.
La prossima rilevazione di Arpa è in programma per la giornata di giovedì 20 dicembre. Nel caso in cui, nelle prossime giornate, i valori del Pm10 non tornassero a rispettare i limiti imposti per almeno per un giorno, il blocco del traffico sarà esteso anche ai veicoli diesel euro 4, con validità dalle ore 08:00 alle ore 19:00.
Migliaia di veicoli circolanti quotidianamente a Torino saranno dunque costretti a restare fermi. Un duro colpo, in un periodo dell’anno in cui difficilmente si rinuncia al proprio veicolo per fare ricorso ai mezzi pubblici. La speranza è che il maltempo possa contribuire a sbloccare rapidamente questa situazione e a migliorare le condizioni dell’aria.


Commenti

Correlato:  Arriva a Torino il bar dove fare il riposino!
SHARE