Home Articoli HP Antonio Megalizzi, medici della Città della Salute di Torino disponibili ad intervenire

Antonio Megalizzi, medici della Città della Salute di Torino disponibili ad intervenire

SHARE
Antonio Megalizzi, medici della Città della Salute di Torino disponibili ad intervenire
Antonio Megalizzi, medici della Città della Salute di Torino disponibili ad intervenire
Tempo di lettura: 1 minuto

Attentato Strasburgo, medici della Città della Salute di Torino disponibili ad intervenire sul giovane Antonio Megalizzi

I professionisti della Città della Salute di Torino hanno dato la loro disponibilità per valutare il quadro clinico di Antonio Megalizzi, il giovane giornalista italiano ferito gravemente nell’attentato di Strasburgo.
Gli specialisti delle strutture di Neurochirurgia dell’ospedale Molinette e di Rianimazione dell’ospedale Cto dell’Azienda ospedaliera universitaria “Città della Salute” di Torino hanno fatto sapere di essere a disposizione per effettuare una consulenza per la valutazione del quadro clinico del ragazzo, colpito con un proiettile alla testa nell’attacco terroristico avvenuto martedì sera.
Al momento, Megalizzi si trova presso l’ospedale della città francese, ricoverato in condizioni molto gravi. Le caratteristiche della ferita rendono difficile l’intervento e i medici locali sono indecisi sul da farsi.
Le drammatiche notizie giunte in Italia hanno spinto le strutture torinesi e l’Assessorato alla Sanità della Regione Piemonte a contattare il Ministero della Salute per fare presente la disponibilità dei professionisti della Città della Salute ad intervenire. Le strutture ospedaliere torinesi, dunque, sarebbero pronte ad accogliere l’appello della famiglia di Megalizzi, che richiedono l’operazione e il tentativo di salvataggio da giorni.
Nelle prossime ore si conosceranno gli esisti delle proposte e l’evoluzione delle condizioni di salute del giovane corrispondente.


Commenti

Correlato:  Le Giornate Cardiologiche Torinesi: due giorni di convegni su temi legati al cuore