Home Articoli HP Iniziata a Torino la pulizia del Trincerone: un’operazione attesa da decenni

Iniziata a Torino la pulizia del Trincerone: un’operazione attesa da decenni

2625
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Iniziata a Torino la pulizia del Trincerone: un’operazione attesa da decenni, sta per essere restituita alla città una delle aree maggiormente degradate

Sono iniziate le operazioni di pulizia del Trincerone.
Si tratta di interventi attesi da decenni, lavori avviati in questi giorni per restituire alla città una delle sue aree più degradate. Il tratto, che taglia in due via Gottardo e via Sempione, in zona Barriera di Milano, attendeva da troppo tempo una riqualificazione. Ora, le speranze di rivedere questo tunnel in condizioni accettabili sembrano essere state soddisfatte.
Già, perché in queste mattinate sono arrivate ruspe e addetti alla pulizia dell’area, che sarà privata delle erbacce e dei numerosi rifiuti che l’hanno occupata e tuttora la occupano.
Una novità che ha sorpreso residenti e rappresentanti della Circoscrizione 6, che hanno accolto con grande stupore e felicità queste operazioni tanto necessarie quanto inattese.
Per il Trincerone pare essere arrivato il lieto fine di una storia molto travagliata. Gli anni migliori sono stati vissuti dall’ex tunnel fino agli anni Settanta, quando fungeva ancora da scalo merci. Un tratto esteso per ben tre chilometri, in grado di collegare lo Scalo Vanchiglia e la ferrovia Torino-Milano. Dopodiché è arrivata la dismissione, che ne ha determinato la desertificazione.
Il Trincerone, nel corso degli ultimi decenni, si è prima trasformato in una discarica, e poi in un dormitorio per senzatetto e persone in condizioni di disagio. Per evitare che tutto ciò si ripeta, i tecnici stanno valutando la disposizione di reti e protezioni. Un ulteriore passo per far tornare agli antichi fasti il Trincerone, che presto dovrebbe diventare protagonista della più importante opera di viabilità e trasporti di Torino: la linea 2 della metropolitana.


Commenti

Correlato:  Tradimenti in rosa, le torinesi sono le donne più infedeli d'Italia
SHARE