Home Articoli HP Il Comune di Torino aprirà un bando per bibliotecari per riaprire a...

Il Comune di Torino aprirà un bando per bibliotecari per riaprire a tempo pieno tutte le biblioteche civiche

17105
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Biblioteche civiche, il Comune di Torino aprirà un bando per bibliotecari

Le biblioteche rappresentano dei importanti luoghi di incontro per i cittadini e, a breve, il Comune di Torino aprirà un bando per bibliotecari.
Il Consiglio Comunale di Torino ha approvato una mozione che impegna la sindaca Chiara Appendino e la sua Giunta Comunale ad occuparsi delle biblioteche civiche torinesi.
Nel corso delle prossime settimane, il Comune sarà al lavoro circa un concorso pubblico che vedrà protagoniste proprio le biblioteche.
Nello specifico si provvederà alla stesura di graduatorie specifiche riguardanti le figure professionali riconosciute come “Bibliotecari” e “Aiuto Bibliotecari”. Infatti, i futuri candidati dovranno essere in possesso di idonei requisiti professionali.
Inoltre, il bando includerà le linee guida riguardanti le progressioni verticali per il personale già in servizio e la messa a punto di un piano di assunzioni per il prossimo biennio.
Le nuove assunzioni in programma serviranno ad a ripristinare e ringiovanire il personale nelle biblioteche finalizzato anche a garantire la riapertura a tempo pieno di tutte le biblioteche civiche di Torino.
La proposta di questo bando è stato un tema molto discusso a Palazzo Civico, ma alla fine si è arrivati a un giusto accordo.
Le biblioteche civiche sono un presidio importante per la città di Torino e per la periferia, un punto di riferimento per diverse generazioni, a partire dai giovani.
Dunque, presto il Comune di Torino aprirà un bando per bibliotecari che garantirà un servizio migliore delle biblioteche civiche.


Commenti

Correlato:  Corso Traiano: apre un altro supermercato e il Comune incassa 850mila euro
SHARE