Home Articoli HP All’ospedale di Alessandria ricostruito l’esofago di un bimbo che ha ingerito soda...

All’ospedale di Alessandria ricostruito l’esofago di un bimbo che ha ingerito soda caustica

330
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

All’ospedale di Alessandria è stato ricostruito l’esofago di un bimbo che ha ingerito soda caustica: intervento chirurgico eseguito con un robot

All‘ospedale di Alessandria è stato eseguito un intervento davvero complicato, che non sarebbe stato possibile senza l’ausilio della tecnologia.
Presso la struttura ospedaliera civile alessandrina è stato salvato un bambino, che aveva bevuto accidentalmente della soda caustica. Il piccolo, di appena due anni, si è procurato gravi danni all’esofago.
Dopo un primo trasporto all’Ospedale Infantile di Alessandria e diversi mesi di cure è stata presa la decisione di procedere con un’operazione chirurgica.
Il tutto è stato portato a buon fine grazie all’impiego di un particolare robot chirurgico e tre equipe mediche, composte da otorinolaringoiatri, cardiochirurgo chirurgo toracico e chirurghi pediatrici. In nove ore di intervento è stato possibile ricostruire l’esofago, il cui danno è stato risolto mediante l’utilizzo di un segmento del colon. Il bimbo ora sta bene e, a breve, potrà riprendere normale vita di tutti i giorni, dopo un periodo molto travagliato.
Una splendida notizia non solo per il bimbo e per la sua famiglia, ma anche per la sanità piemontese, che si è dimostrata all’altezza della situazione mettendo in campo mezzi all’avanguardia per salvare la vita di un paziente in condizioni davvero gravissime.


Commenti

Correlato:  Inaugurati il nuovo reparto di Cardiochirurgia alle Molinette e la Sala Ibrida!
SHARE