Home Articoli HP Aprirà a Torino il nuovo centro per l’autismo: più personale e servizi...

Aprirà a Torino il nuovo centro per l’autismo: più personale e servizi nella nuova sede

10377
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Apre a Torino il nuovo centro per l’autismo: nuova sede con più personale operativo e più servizi

Aprirà a Torino il nuovo centro per l’autismo.
Come ha recentemente affermato il direttore generale dell’Asl Città di Torino Valerio Fabio Alberti, il capoluogo piemontese avrà a disposizione un nuovo punto di riferimento per il trattamento di questo speciale disturbo.
I soggetti affetti da autismo potranno beneficiare di una nuova sede, che metterà a disposizione di pazienti e parenti un maggior numero di servizi e di personale operativo. L’attività al suo interno sarà dunque potenziata, grazie soprattutto all’inserimento di nuovi medici, psicologi e terapisti della riabilitazione.
Attualmente, il Centro per l’autismo di corso Francia sta prestando il suo servizio a 550 pazienti. Altri 115, invece, sono in lista di attesa. Il periodo stimato mediamente per ricevere assistenza è di sette mesi per una visita ordinaria e di un mese per una visita prioritaria. Un lasso di tempo che dovrà essere notevolmente limitato grazie all’utilizzo di una struttura più idonea.
Tra gli obiettivi del futuro c’è la volontà di strutturare maggiormente la presa in carico degli adulti affetti da disturbi dello spettro cognitivo. Si dovrà inoltre provvedere al loro reinserimento nel tessuto sociale e nel mondo del lavoro. Progetti ambiziosi, che potranno essere realizzati solo con risorse umane e materiali adeguate.


Commenti

Correlato:  Torino, per la prima volta è stato asportato un tumore all’esofago grazie ai robot all’ospedale Molinette
SHARE