Home Articoli HP Starbucks a Torino apre in centro: individuata la location per il nuovo...

Starbucks a Torino apre in centro: individuata la location per il nuovo store

13284
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Starbucks a Torino, l’apertura si avvicina: il nuovo store aprirà in pieno centro

Il grande successo raccolto a Milano avvicina la nuova apertura di Starbucks a Torino.
La catena di caffetterie statunitense ha da poco formalizzato il suo sbarco in Italia con il punto del capoluogo lombardo. Uno store in pieno centro, in piazza Cordusio, dove una volta c’erano le Poste.
La sua ubicazione e la curiosità dei clienti, giovani e adulti, ha fatto raccogliere all’azienda un successo incredibile, con code interminabili per poter entrare nel locale.
Insomma, un risultato soddisfacente, visto come un primo step da superare per poter dare l’assalto, per i prossimi mesi, a Torino.
Proprio nella nostra città, l’azienda pare essere orientata ad aprire il suo locale presso la stazione di Porta Nuova. Una delle prossime dodici aperture della catena, infatti, avverrà proprio nella principale stazione ferroviaria torinese. Qui, Starbucks potrebbe trovare posto al primo piano, nell’affaccio sui binari, di fianco alla Feltrinelli.
A riprova di questa tesi ci sono le trattative e i contatti in corso tra l’azienda e Grandi Stazioni (come riportato da Corriere Torino). L’apertura è prevista per i primi mesi del 2019.
Starbucks si appresta dunque a cimentarsi nella sfida all’ombra della Mole. Il capoluogo piemontese, però, si preannuncia come un terreno di caccia molto più ostico. La nostra città è infatti sede di numerose e famose torrefazioni, mentre il caffè al bancone del bar resta una tradizione quasi insostituibile. Senza contare la tradizione dei caffè storici, vere e proprie icone della città.
Nonostante ciò, Starbucks si prepara ad allestire in breve tempo uno store anche a Torino. In questo ultimo periodo si sprecano le ipotesi sulla zona in cui sorgerà. Ancora qualche settimana di attesa  e si potranno comprendere meglio le strategie dell’azienda.
Tantissimi curiosi non vedono l’ora di gustarsi un caffè americano comodamente, usufruendo del servizio Wi-Fi o degli spazi per studiare.


Commenti

Correlato:  Il 30 novembre ci sarà la chiusura del mercato coperto di corso Racconigi: proteste dei commercianti
SHARE