Home Articoli HP Pronta la pista ciclabile da piazza Castello al Campus Einaudi: a breve...

Pronta la pista ciclabile da piazza Castello al Campus Einaudi: a breve sarà percorribile “pista ciclabile degli studenti”

2629
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Pronta la pista ciclabile da piazza Castello al Campus Einaudi: a breve sarà percorribile il nuovo progetto urbanistico che collega il centro al polo universitario

La pista ciclabile da piazza Castello al Campus Einaudi è uno dei progetti più innovativi e avvincenti della città. Il progetto, ribattezzato immediatamente “pista ciclabile degli studenti”, aveva subito attirato l’apprezzamento dei potenziali fruitori, che sono venuti a conoscenza di questa iniziativa alla fine dello scorso anno.
Una novità di grandissima utilità, che darà la possibilità di raggiungere comodamente le due destinazioni: il polo universitario di Lungo Dora Siena e una delle piazze più centrali e simboliche di Torino. Il percorso sarà a breve disponibile e unirà i due punti attraverso i Giardini Reali. Ovviamente si parla di un tratto di strada che sarà a disposizione di tutti, e non soltanto degli studenti. Un collegamento, questo, che potrà portare vantaggi a tutti i residenti della zona che vorranno raggiungere il centro cittadino comodamente e senza fare ricorso al mezzo privato o all’utilizzo dei trasporti pubblici.
Il progetto per la realizzazione della pista ciclabile da piazza Castello al Campus Einaudi ha avuto un costo non indifferente. Per il tracciato sono stati necessari ben 124mila euro. Un esborso che è stato interamente coperto con i fondi Pon Metro 2014-2020.
Questo progetto rientra dunque nelle opere pubbliche finanziate anche con bandi europei. Non è infatti la prima volta che il capoluogo piemontese si trova a usufruire di queste specifiche fonti di denaro.  Si tratta dunque di un’ulteriore possibilità sfruttata dalla città per migliorarsi e per incentivare il trasporto green, tanto caro a questa amministrazione comunale. Proprio da Palazzo Civico arriva la precisazione che questa opera sarà il tassello iniziale della direttrice 9 del Biciplan che, una volta completata, collegherà il centro della città con la Reggia di VenariaUn programma ambizioso, che richiederà qualche anno per essere completato.


Commenti

Correlato:  Lavazza acquisisce anche Mars Drinks: l’azienda torinese continua a espandersi nel mondo