Home Articoli HP Cioccolatò 2018, edizione da record: quest’anno oltre 400mila partecipanti

Cioccolatò 2018, edizione da record: quest’anno oltre 400mila partecipanti

436
SHARE
Cioccolatò 2018, edizione da record: quest’anno oltre 400mila partecipanti
Cioccolatò 2018, edizione da record: quest’anno oltre 400mila partecipanti
Tempo di lettura: 1 minuto

Cioccolatò 2018, edizione da record: quest’anno oltre 400mila partecipanti, grande afflusso di turisti, soprattutto francesi

 

Sono stati registrati numeri davvero importanti per Cioccolatò 2018.

 

L’edizione di quest’anno ha portato in centro oltre 400mila partecipanti: una cifra record per l’evento dolciario più atteso dai golosi. Un’attrazione trasversale, capace di coinvolgere chiunque, giovani e adulti. Come sempre, Cioccolatò ha attirato in città anche una gran quantità di turisti, curiosi di assaggiare le delizie messe a disposizione dai maestri cioccolatieri torinesi. I più numerosi sono stati i francesi, desiderosi di provare le specialità della tradizione piemontese.

 

Un evento che ormai mancava da tempo (complici i problemi burocratici e organizzativi che hanno fatto saltare la kermesse in precedenza), che probabilmente ha raccolto questa grande partecipazione anche per la voglia dei torinesi di riabbracciare quella che, a tutti gli effetti, è un’istituzione tra gli appuntamenti enogastronomici di Torino di ogni anno.

 

I dieci giorni di svolgimento hanno regalato al centro un’invasione di dolci e attrazioni. Gettonatissimo, come era lecito aspettarsi, il famoso toret da cui sgorgava cioccolato, che è stato immortalato in migliaia di fotografie. Uno spettacolo per gli occhi, al pari delle tavolette, dei cioccolatini e delle numerosissime varianti in cui il cioccolato è stato impiegato (compresa la rivisitazione di alcuni dolci).

Correlato:  Torino, a giugno la seconda edizione di "Open House Torino": tutti i luoghi chiusi al pubblico aperti per un week end

 

Cioccolatò 2018 ha donato anche gioia ai meno fortunati: grazie a NIDA e a tre maestri cioccolatieri, infatti, l’evento è anche entrato nelle sale del Regina Margherita. I piccoli pazienti dell’ospedale infantile sono stati omaggiati con statuette realizzate in cioccolato, rappresentanti Elsa di Frozen e Capitan America.

 

Un appuntamento che ha regalato allegria un po’ a tutti e che ha posto le basi e i presupposti per ripetere, anche l’anno prossimo, questa meravigliosa esperienza.



Commenti

SHARE