Home Articoli HP In arrivo il piano assunzioni del Comune di Torino: 200 nuovi assunti...

In arrivo il piano assunzioni del Comune di Torino: 200 nuovi assunti per anagrafi e altre funzioni

5364
SHARE
In arrivo il piano assunzioni del Comune di Torino: 200 nuovi assunti per anagrafi e altre funzioni
In arrivo il piano assunzioni del Comune di Torino: 200 nuovi assunti per anagrafi e altre funzioni
Tempo di lettura: 1 minuto

Arriva il piano assunzioni del Comune di Torino: largo a 200 nuovi assunti per le anagrafi e per le aree dirigenziali e impiegatizie

 

È in arrivo il tanto atteso piano di assunzioni del Comune di Torino.

 

Palazzo Civico sta progettando l’inserimento di nuovi dipendenti, per rinnovare e rafforzare il tessuto del personale. In particolare, beneficiare di questa manovra saranno le anagrafi, che avevano presentato non pochi problemi nel corso degli ultimi mesi. Una necessità, quella di rafforzare gli uffici delle Circoscrizioni, dettata dalle lunghe code e dalle attese interminabili per ottenere qualsiasi documento o pratica (su tutte, la carta di identità elettronica).

 

Già entro la fine di quest’anno ci sarà spazio per l’assunzione di otto assistenti amministrativi. Altri quattro nuovi operatori saranno invece inseriti presso le piscine comunali. Il grosso delle assunzioni, però, avrà luogo nel 2019. I lavoratori assunti nell’arco del prossimo anno saranno ben 191. Tra questi, le figure professionali che avranno spazio saranno impiegati e tecnici per vari settori (153, di cui 33 dovranno appartenere alle categorie protette), funzionari tra amministrativi, assistenti sociali, educatori, tecnici, informatici e bibliotecari (32 unità in totale, dei quali 9 appartenenti a categorie protette) e 6 dirigenti. Questi ultimi saranno suddivisi equamente in 2 amministrativi, 2 tecnici, uno per il comparto socio-assistenziale e uno per le biblioteche.

Correlato:  Torino,il mercato immobiliare si muove: l'analisi della nostra House Hunter

 

A ciò si andranno ad aggiungere i nuovi agenti della Polizia Municipale. I 50 nuovi vigili andranno a ringiovanire e a dare nuova linfa a un ambito in cui l’età media dei lavoratori era molto alta. Una condizione che non garantiva la piena efficienza del servizio erogato.

 

Dunque, l’annuncio del Comune dà speranza a chi è alla ricerca di un’occupazione e a chi è qualificato per ricoprire un incarico pubblico. Occorrerà attendere l’apertura dei concorsi e gli esiti per capire in quali tempistiche avverranno queste nuove assunzioni.



Commenti