Home Articoli HP Concentrica, la rassegna di teatro emergente si sposta nel centro di Torino

Concentrica, la rassegna di teatro emergente si sposta nel centro di Torino

162
SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo le anteprime delle scorse settimane, arriva finalmente in città, dall’8 al 17 novembre, Concentrica in Centro, mentre la rassegna si espande in tutto il Piemonte con Concentrica in Giro dal 9 novembre 2018 al 5 aprile 2019.

Giunta alla sua sesta edizione, la rassegna Concentrica propone un modello di condivisione di scelte artistiche fra diverse realtà attive sul territorio piemontese, capace di proporre un panorama multidisciplinare che ha come obiettivo non solo la conquista di nuovi pubblici, ma anche quello di innescare sistemi distributivi trasparenti e sostenibili.

Dieci giorni di spettacoli in diversi spazi cittadini, un’importante occasione per scoprire una produzione performativa emergente e indipendente, un contenitore di idee per entrare in contatto con le tematiche più attuali del sistema dello spettacolo dal vivo italiano. In questa edizione sono sedici i titoli ospitati, tra teatro, danza, cinema e circo per uno sguardo sempre più multidisciplinare.

Il programma torinese si sviluppa su due lunghi fine settimana e sei spettacoli:  si comincia giovedì 8 novembre 2018 alle 19.30 al Cineporto Film Commission Torino Piemonte, con l’importante anteprima nazionale di Massimiliano Civica, con il nuovo Scampoli. Da Robert Mitchum ad Andrea Camilleri: il regista – recentissimo premio Hystrio alla regia – racconterà aneddoti, pensieri ed episodi della vita di alcuni protagonisti del mondo del teatro e del cinema per tracciare il ritratto dei nostri artisti ideali, modelli forse irraggiungibili ma proprio per questo “esemplari”.

Correlato:  La Villa della Regina di Torino: alla scoperta delle sue origini
Massimiliano Civica – Foto di Ilaria Costanzo

Venerdì 9 novembre al Café Müller la prima regionale di Requiem for Pinocchio, il nuovo spettacolo di Le Vie dei Fool, che hanno immaginato la vita di Pinocchio nel mondo reale.

La settimana successiva, l’atteso spettacolo Animali da bar, di Carrozzeria Orfeo, al Teatro Vittoria. Con il suo teatro pop, popolare e profondo, divertente e irriverente, crudo e grezzo ma allo stesso.

Animali da bar (ph. Laila Pozzo)

Ancora a Torino, ai Docks Dora, un doppio appuntamento: venerdì 16 novembre alle 19.30 andrà in scena Stratr*ia: uno spettacolo che a partire da terribili materiali della realtà – gli atti di processo per stupro, la retorica della “follia d’amore” nei femminicidi – propone un’indagine sul corpo femminile e sul potere.

Alle 21, la prima regionale di Nessuna pietà per l’arbitro, degli emiliani MaMiMò: intorno ad una partita di basket una famiglia si allea e collabora, trasformando le situazioni conflittuali in conflitti di natura etica ed esistenziali.

Nessuna pietà per l’arbitro

Tra le attività che arricchiscono il programma delle giornate torinesi: Raggio Critico, un workshop gratuito di scrittura critica tenuto da Andrea Pocosgnich di Teatro e Critica, aperto a tutti coloro che vogliono sperimentarsi nella visione e nella scrittura critica sul teatro. Una redazione, che avrà sede fino al 17 novembre nelle sale del Circolo dei lettori, seguirà tutti gli spettacoli della rassegna creando un magazine online quotidiano con recensioni, approfondimenti e interviste agli artisti. È possibile partecipare prenotandosi sul sito di Concentrica.

Correlato:  Pista ciclabile di Mirafiori Sud, pronto un referendum per i residenti della zona interessata

Sempre al Circolo del lettori, giovedì 15 novembre è in programma Pensieri dal vivo, un tavolo di lavoro dedicato allo scambio di buone pratiche e di approfondimento del sistema delle arti dal vivo.

Dopo essere passata dal centro, Concentrica prosegue In Giro fino ad aprile 2019 coinvolgendo sedici luoghi teatrali (il doppio rispetto all’edizione 2017) tra Piemonte e Liguria.



Commenti

SHARE