Home Articoli HP Costadoro apre a Torino un nuovo stabilimento: l’azienda punta sulla città

Costadoro apre a Torino un nuovo stabilimento: l’azienda punta sulla città

2291
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Costadoro apre a Torino un nuovo stabilimento: l’azienda punta sulla sua città d’origine

Costadoro apre a Torino e si espande con un nuovo stabilimento.
L’azienda, nata nel capoluogo piemontese ben 128 anni fa, esattamente nel 1890, punta sulla sua città d’origine con un nuovo punto di produzione.
Nello specifico, Costadoro ha avviato la produzione in uno spazio di Lungo Dora Colletta. Il brand, operativo e conosciuto nel settore della produzione e della distribuzione del caffè, ha acquisito l’azienda che precedentemente occupava l’area. Si tratta di un’area demaniale, selezionata appositamente dai vertici dirigenziali per le sue funzioni. L’impresa che prima vi sorgeva è stata prima acquistata e poi chiusa. Da qui è partito tutto.
È la testimonianza del buono stato di salute dell’azienda, che, negli ultimi anni, ha fatto registrare segnali incoraggianti su ogni fronte. La crescita del mercato in Italia è stata del 3%, mentre la crescita del mercato estero è stata del 31%. Il fatturato ha avuto un incremento del 15%, a fronte di un aumento del personale dell’8%.
Tutte queste condizioni indicano come Costadoro e le grandi case torinesi e italiane stiano vivendo periodi abbastanza positivi. Certezze che non saranno minate nemmeno dallo sbarco di Starbucks, che ha già riscosso un grande successo a Milano e che si appresta a cercare un locale all’ombra della Mole. Una sfida che i brand torinesi raccoglieranno volentieri e senza alcun timore.
(Foto tratta da www.beverfood.com)


Commenti

Correlato:  Il Museo dell’Informatica di Torino trasloca: da maggio sarà portato in via Reiss Romoli
SHARE