Home Articoli HP Forte di Vinadio, storia di una delle strutture difensive più importanti del...

Forte di Vinadio, storia di una delle strutture difensive più importanti del Piemonte

542
SHARE
Forte di Vinadio, storia di una delle strutture difensive più importanti del Piemonte
Forte di Vinadio, storia di una delle strutture difensive più importanti del Piemonte
Tempo di lettura: 2 minuti

Insieme con il Forte di Fenestrelle ed Exilles, il Forte di Vinadio rappresenta una delle strutture difensive più importanti del Piemonte e d’Italia.

Chiamato anche Forte Albertino, perché costruito per volere di Carlo Alberto di Savoia, il Forte di Vinadio è una struttura eretta nel 1834 in provincia di Cuneo. L’opera è stata edificata come “vedetta” per controllare le valli intorno confinanti con la Francia.

Questo forte rappresenta un capolavoro dell’ingegneria e della tecnica militare di metà Ottocento. Esso è stato costruito nel giro di 11 anni, dal 1834 al 1847 con un’interruzione dal 1837 al 1839. Alla sua creazione hanno lavorato 4000 persone!

La struttura

Il Forte è suddiviso in tre parti: Fronte Attacco, Fronte Superiore e Fronte Inferiore. Le sue mura sono lunghe 1200 metri e i camminamenti raggiungono i 10 chilometri.

Il Fronte Attacco si trova davanti all’ingresso, alla Porta di Francia; il Fronte Superiore serviva come postazione di difesa dell’artiglieria; infine il Fronte Inferiore corrisponde alla Caserma Carlo Alberto.

Il Forte di Vinadio non è stato bersaglio di grandi attacchi bellici (per fortuna), solo nel 1862 è stato utilizzato come carcere per un gruppo di Garibaldini. Durante la Prima Guerra Mondiale è stato occupato dagli angloamericani a causa dei bombardamenti: le loro tracce sono ancora oggi visibili. Nel secondo conflitto, ha subito dei danni a causa delle truppe tedesche che hanno fatto esplodere dei locali adibiti a polveriera.

Correlato:  22 agosto 1861: la rivolta dei soldati borbonici al Forte di Fenestrelle

Curiosità

Nel corso dell’anno vengono organizzate molte feste qui al Forte tra cui: “Balla con i cinghiali”e vari mercatini di Natale.

Informazioni Pratiche

Indirizzo:
Piazza Vittorio Veneto, 8 – 12010 Vinadio (Cuneo)

Orari:

  • MAGGIO domenica dalle 10.00 alle 19.00
  • GIUGNO sabato dalle 14.30 alle 19.00/domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00
  • LUGLIO da giovedì a sabato dalle 14.30 alle 19.00/domenica dalle 10.00 alle 19.00
  • AGOSTO da lunedì a sabato dalle 14.30 alle 19.00/domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00
  • SETTEMBRE sabato dalle 14.30 alle 19.00/domenica dalle 10.00 alle 19.00
  • OTTOBRE sabato 27 dalle 14.30 alle 19.00/domenica 28 dalle 10.00 alle 19.00 (Fiera della pecora Sambucana)

Possibilità di aperture straordinarie per gruppi e scuole.

Tariffe: 

  • Biglietto Montagna in Movimento e Messaggeri Alati: intero 7 € – ridotto 5 €
  • Visita guidata del Forte (60 minuti): intero 6 € – ridotto 4 €
  • Biglietto VVR “Vinadio Virtual Reality” (due postazioni di realtà virtuale): biglietto unico 3 €
  • Biglietto cumulativo (Visita guidata al Forte + visita libera Montagna in movimento + Messaggeri Alati + VVR): intero 10 € – ridotto 8 €

Per info e prenotazioni potete scrivere all’indirizzo info@fortedivinadio.it oppure telefonare ai numeri 340 4962384 – 0171 959151. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito ufficiale del Forte di Vinadio.

Ti potrebbe interessare:

Correlato:  Torna la "Fiera del Libro di Fenestrelle" : libri e tanto altro al Forte di Fenestrelle dal 29 luglio


Commenti