Home Articoli HP Torino, la Sagra del Bollito misto torna nel week end a Montaldo...

Torino, la Sagra del Bollito misto torna nel week end a Montaldo Torinese

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino, la Sagra del Bollito misto torna nel week end a Montaldo Torinese: appuntamento con una delle prelibatezze della cucina piemontese

Un tripudio di odori e sapori: a Torino, la Sagra del Bollito misto alla piemontese torna questo fine settimana a Montaldo Torinese.
La cittadina della collina, che conta appena 750 abitanti, ospiterà questo grande appuntamento nel week end di sabato 27 e domenica 28 ottobre.
Nello specifico, l’evento (organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune) si svolgerà all’interno del suggestivo castello di Montaldo. Un edificio bellissimo e imponente, che risale almeno al 1187 (anno in cui è stato menzionato per la prima volta) e che oggi si presenta come un albergo di lusso dopo innumerevoli cambiamenti.
La due giorni della sagra partirà dal sabato pomeriggio. Ci sarà innanzitutto la premiazione dei vincitori del concorso fotografico “Colori a Montaldo”, che sarà seguita dall’esibizione del coro dell’Unitre di San Raffaele Cimena. A cena cena sarà ovviamente a base di bollito, con le prelibatezze che verranno servite ai partecipanti presso il padiglione gastronomico allestito al circolo polisportiva.
Nella giornata di domenica 28 sarà inaugurata ufficialmente la Sagra. Si partirà con una sfilata per le vie di Montaldo, accompagnata dalla Filarmonica di Pino Torinese. A pranzo, sempre all’interno del padiglione gastronomico, spazio al mercatino e all’esposizione di prodotti ed attrezzi agricoli. Si terrà inoltre la presentazione del libro “La borsa rossa”, a cura dell’Associazione Vita.
Occorre ricordare che, per chi è interessato, è possibile visitare il castello nella giornata di domenica. La visita sarà accompagnata dalla degustazione di specialità locali. Per ulteriori informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 011.0620566.
(Foto tratta da La Cucina Italiana)


Commenti

Correlato:  Lungo Dora Napoli, i cani sono in pericolo: bocconi e arancini ripieni di chiodi nascosti nell'erba dei giardini della zona
SHARE