Home Articoli HP Città delle Scienze di Grugliasco: UNITO lancia un bando da 156 milioni

Città delle Scienze di Grugliasco: UNITO lancia un bando da 156 milioni

2411
SHARE
Città delle Scienze di Grugliasco: UNITO lancia un bando da 156 mln!
Città delle Scienze di Grugliasco: UNITO lancia un bando da 156 mln!
Tempo di lettura: 1 minuto

La Città delle Scienze di Grugliasco sarà pronta nel 2021 e accoglierà sei dipartimenti, 10.000 studenti e 1000 addetti alla ricerca.

Bando di UNITO pronto!

I lavori per la Città delle Scienze di Grugliasco costeranno 156 milioni di euro ma realizzeranno un’opera inestimabile per tutti coloro che studieranno in città. I costi sono triplicati (inizialmente era 47 milioni di euro), ma nel 2021 il campus di Grugliasco sarà inaugurato.

Quali dipartimenti ci saranno?

L’università ospiterà sei dipartimenti:

  • Scienze della Vita
  • Chimica
  • Scienze della Terra
  • Biologia dei Sistemi
  • Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari
  • Scienze Veterinarie

Questo sarà il nuovo modello di Campus Metropolitano, la cui attività di progettazione sarà completata a marzo 2019 e i lavori, divisi per fase, dureranno tre anni.

La Città delle Scienze di Grugliasco accoglierà 10.000 studenti e 1000 addetti alla ricerca. Un piano di lavoro atteso da 20 anni che si realizzerà a breve. Dopo il Campus Einaudi e la Città della Salute, il campus è uno degli investimenti più grandi della città: non peserà sulle banche o amministrazioni locali.

Un po’ di numeri…

L’area di estende per 121.660 mq e comprenderà diverse aree sportive e didattiche. Gli edifici saranno inseriti in un contesto green, totalmente immersi nella natura e disposti in maniera tale da renderli distinguibili.

Correlato:  19/03/1980 Cus Pallavolo Torino, la prima squadra italiana a vincere la coppa Campioni d' Europa

La creazione della Città delle Scienze di Grugliasco, quale polo scientifico di eccellenza, è un’occasione imperdibile di sviluppo e crescita territoriale ed economico-sociale.

Già definito da molti il campus del futuro, lo sarà davvero? Sicuramente per la città è un passo avanti per inserirsi in un contesto internazionale di gran prestigio.

Torino e provincia vogliono puntare sulle “nuove leve”: gli studenti sono il futuro e finalmente qualcuno inizia a investire su di loro.

(credit foto: ilmercoledì)



Commenti