Home Articoli HP Novità a Porta Palazzo: nascerà Combo, l’ostello-incubatore!

Novità a Porta Palazzo: nascerà Combo, l’ostello-incubatore!

5121
SHARE
Novità a Porta Palazzo: nascerà Combo, l'ostello-incubatore!
Novità a Porta Palazzo: nascerà Combo, l'ostello-incubatore!
Tempo di lettura: 1 minuto

Il 2019 sarà un anno pieno di novità: a Porta Palazzo Combo sbarcherà portando una ventata di aria nuova!

Un ostello-incubatore: vi suonerà strano ma è proprio quello che il prossimo settembre nascerà a Porta Palazzo. Combo sarà una casa per viaggiatori con camere private e condivise, una web radio e uno spazio pubblico.

Gli spazi dell’ex caserma dei vigili del fuoco di corso Regina Margherita 126-128 rinasceranno come una fenice, per dar spazio a questa novità. Non sarà un semplice ostello, ma un luogo in cui ci si potrà ritrovare e condividere momenti; una sorta di casa sempre aperta.

A Porta Palazzo Combo utilizzerà solo i prodotti locali, apparterrà totalmente alla zona creando un legame indissolubile con i commercianti. Sarà possibile mangiare e bere 24h24 e 7 giorni su 7.

L’edificio appartiene alla storia della nostra città; risale al 1883, oltre a confinare con il mercato più grande d’Europa, affaccia sulle Porte Palatine e su Palazzo Reale. Questo ostello appartiene al progetto di recupero di questa zona multiculturale e multietnica, dopo più di 20 anni di abbandono e degrado.

Porta Palazzo Combo: un progetto creativo

Affidato alle sapienti mani dell’architetto norvegese Ole Sondresen, Combo sarà in totale armonia con tutta l’area. Un’esperienza immersiva per tutti coloro che soggiorneranno per brevi periodi in questo ostello-incubatore di creatività. Sondresen è un esperto architetto che ha lavorato per tanti anni a New York e che ha una consolidata esperienza in progetti ecosostenibili. Sarà lui che renderà l’ex caserma in un edificio contemporaneo e perfetto per questa Torino in continuo cambiamento.

Correlato:  Top Doctors Awards, quattro medici torinesi premiati nella seconda edizione italiana del riconoscimento

Combo sarà strutturato nel seguente modo:

  • piano terra: spazio comune dove tutti potranno interagire liberamente, spazi multifunzionali per lo sviluppo culturale (arte, musica e lettura);
  • sempre al piano terra: servizi ristorazione e bar;
  • piani superiori: camere private e condivise a prezzi accessibili e con un design unico e ricercato.


Commenti