Home Articoli HP Università di Torino, 5 corsi gratuiti sul cibo verranno attivati dall’ateneo torinese

Università di Torino, 5 corsi gratuiti sul cibo verranno attivati dall’ateneo torinese

3540
SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Università di Torino, 5 corsi gratuiti sul cibo disponibili online

All’Univesità di Torino, 5 corsi gratuiti sul cibo saranno attivati dall’ateneo torinese.
I 5 corsi, i cosiddetti MOOCs (Massive Online Open Courses), sono corsi online gratuiti pensati per una formazione a distanza di un grande numero di persone.
Questi 5 corsi sono realizzati dall’Università di Torino con la collaborazione delle Università britanniche di Reading e Belfast, dell’Università tedesca di Hohenheim e delle Università di Helsinki e di Varsavia.
I 5 MOOCs sono il frutto della partecipazione dell’ateneo torinese al progetto EIT FOOD. Infatti, Unito è l’unico partner accademico italiano della EIT Knowledge & Innovation Communities, una delle più grandi iniziative a livello mondiale dedicate al mondo dell’innovazione nel settore alimentare.
EIT FOOD collega partners accademici, aziendali, istituti e centri di ricerca di 13 Paesi europei e supporta progetti di innovazione, comunicazione, formazione e creazione di imprese innovative.
Tutti i corsi saranno disponibili gratuitamente sulla piattaforma MOOC Online Future Learn. Per poter partecipare è già possibile prenotarsi.
Due dei cinque corsi online inizieranno già il prossimo lunedì 22 ottobre.
I temi che verranno trattati nei cinque corsi sono: l’agricoltura sostenibile, la dieta mediterranea, i superalimenti, la fiducia dei consumatori e le connessioni tra il cibo e il cervello.

I 5 corsi

Nello specifico, il corso Fork2Farm: Sustainable agriculture in a changing environment” si occuperà delle minacce alla sicurezza alimentare globale analizzando le possibili soluzioni volte a mantenere forniture alimentari sane e sostenibili per la salute e il benessere dei consumatori.
Il corso “Understanding Different Diets: Mediterranean, Baltic sea, and Okinawa” farà conoscere ai partecipanti i benefici su basi scientifiche della dieta mediterranea, della dieta del Mar Baltico e della dieta di Okinawa. Grazie a questo corso si conosceranno i benefici e le caratteristiche delle tre diete, identificare le proprietà degli alimenti e imparare la preparazione di alcune ricette salutari.
 Superfoods: myths and truths” è il corso che si concentrerà sui superalimenti quali, ad esempio, la quinoa e le bacche di Goji. Facendo riferimento alla biologia e alle scienze nutrizionali e cognitive si valuteranno gli aspetti positivi e negativi di questi alimenti non dimenticando gli aspetti super degli alimenti tradizionali.
Nel corso “Trust in the Food we eat” si analizzerà il ruolo del consumatore, le informazioni disponibili per i consumatori e i modi per incrementare la fiducia nei prodotti alimentari.
Infine, il corso Food for thought – the interaction between food and brain” esplorerà l’interconnessione tra cervello e intestino. Grazie alla biologia, alla psicologia e alle neuroscienze verrà analizzata la re tra cervello, pensieri, emozioni e cibo.
Dunque, all’Università di Torino, 5 corsi gratuiti sul cibo saranno presto disponibili per approfondire tematiche importanti legate al mondo dell’alimentazione.
(Foto tratta da buonissimo.org)


Commenti

Correlato:  Salute, gli studi dell'Università di Torino sul cervello portano alla scoperta di neuroni rigenerativi