Home Articoli HP Ospedale Mauriziano, primo caso di operazione della valvola mitrale a cuore battente

Ospedale Mauriziano, primo caso di operazione della valvola mitrale a cuore battente

3227
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Due equipe dell’Ospedale Mauriziano e delle Molinette di Torino protagoniste della prima riparazione della valvola mitrale con il cuore battente e senza ricorrere alla circolazione extracorporea

All’Ospedale Mauriziano di Torino è stata eseguita un’operazione davvero particolare.
Due equipe di medici, proprio del Mauriziano e dell’Ospedale Molinette, sono state protagoniste del primo intervento di riparazione della valvola mitrale a cuore battente.
 
L’operazione è stata effettuata su un anziano paziente 85 anni. L’uomo è stato sottoposto a un intervento condotto con una tecnica innovativa, chiamata Neochord, che permette di ricostruire la valvola mitrale con uno strumento, che viene inserito dalla parete laterale del cuore. In questo modo è possibile entrare in contatto con il lembo prolassato e installare le corde tendinee sulla parte malata della valvola. Ciò permette di non fare ricorso non fermare il cuore e di non utilizzare la circolazione extracorporea.
L’intervento è stato portato a termine con successo. L’uomo, dopo appena 24 ore dall’intervento, è già sveglio e respira in maniera autonoma. Inoltre, per il paziente sono stati preventivati brevi tempi di degenza, con un periodo relativamente rapido di recupero.
Una lieta notizia per il paziente e per la sanità torinese, che si conferma all’avanguardia e idonea per tutte le evenienze.


Commenti

Correlato:  Le poltrone del Teatro Colosseo in vendita a prezzi stracciati: lavori di ristrutturazione in corso