Home Articoli HP Torino, Nebiolo fallisce e lascia a casa 43 dipendenti: era stata aperta...

Torino, Nebiolo fallisce e lascia a casa 43 dipendenti: era stata aperta nel 1952

15608
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

La crisi fa un’altra vittima: è fallita, in provincia di Torino, la Nebiolo: la fabbrica di Bruino lascia ben 43 dipendenti a casa

Nella provincia di Torino, Nebiolo è solo l’ultima delle numerose realtà imprenditoriali costrette a chiudere i battenti in questo periodo di profonda crisi.
La fabbrica di Bruino, infatti, è stata dichiarata fallita. Una grave perdita, che priva del proprio posto di lavoro ben 43 dipendenti. Un duro colpo per il tessuto economico locale, non solo di Bruino, visto che viene a mancare un’azienda del settore della lavorazione del metallo.
Un’impresa famosa e di prestigio, che ha anche avuto modo di collaborare con grandi nomi dell’industria italiana e straniera come Ansaldo, Alstom, Breda, Megaplas, Gmc e Comau.
La Nebiolo era stata fondata nel 1952 e, nel 1983, è stata trasferita in quello che finora è stato il sito produttivo di riferimento. Un complesso di 9mila metri quadrati, di cui 8mila erano dedicati ai reparti di produzione per carpenteria leggera per elettronica e particolari per sistemi ferroviari.
Una triste notizia, che segue le altre chiusure eccellenti di Comital, Lamalù e Jde, con quest’ultima che sta ancora lottando per evitare che la delocalizzazione all’estero della produzione dei Caffè Hag e Splendid diventi effettivamente realtà.


Commenti

Correlato:  Gobee.bike lascia Torino: la prima compagnia di free floating se ne va per i troppi atti vandalici
SHARE